[DOLOMITI AMPEZZANE - POMAGAGNON] Ferrata Strobel e Terza Cengia

Autore Topic: [DOLOMITI AMPEZZANE - POMAGAGNON] Ferrata Strobel e Terza Cengia  (Letto 661 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
21/08/2017 siamo in zona Cortina decidiamo per una ferrata che a noi sembra poco conosciuta: FERRATA ALBINO MICHIELLI STROBEL ( Punta Fiàmes), poi aggiungiamo anche la Terza cengia del Pomagagnòn.

Partenza di fronte all'albergo Fiames, a 3km da Cortina, sulla strada Cortina/Dobbiaco.
Si entra nel bosco lungo un semplice sentiero, dopo si incrocia il tracciato dell'ex ferrovia, seguendolo per un centinaio di metri. Seguendo le indicazioni si gira a sinistra inerpicandoci lungo un irto canalone detritico. Dopo una quarantina di minuti dalla partenza si arriva all'attacco della ferrata (1760m).

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
Il primo tratto si arrampica qualche metro prima di trovare le attrezzature per assicurarsi. Si alterna qualche tratto di roccia attrezzata, con tratti di sentiero su cengia in mezzo ai pini Mughi. Si passa su uno stretto camino con bei appoggi per i piedi e appigli per le mani. Ancora una comoda cengia poi una paretina, un'altra cengia attrezzata e si arriva su un pulpito panoramico sopra a Cortina. Si prosegue a destra su una bella parete verticale attrezzata con staffe, si aggira una gola che sembra quasi tagli la montagna staccandola dalla cima. Si trova ora l'ultimo salto roccioso che si supera con 10 metri di scala in ferro e alcune staffe (2150m).

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
foto

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
foto

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
Finita la ferrata si prosegue sul costone seguendo le tracce e gli ometti e in poco tempo si arriva a Punta Fiames (2240m).
Vista a 360° su tutte le cime che ci circondano: le Tofane, Averau Nuvolau, Gruppo del  Sorapis, Gruppo del Cristallo, la Croda Rossa, ecc.
Sosta panino con sotto Cortina e relax guardando le cime.
« Ultima modifica: 10/09/2017 14:42 da fililu »

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
Si ritorna indietro dal sentiero per la cima e girando a dx si prosegue verso la forcella del Pomagagnon. Qui il sentiero viene inghiottito da un canalone infinito di sabbia e ghiaia che con salti e scivoloni ci porta al sentiero di rientro della ferrata (1770m).
Qui le piogge torrenziali di qualche tempo prima hanno portato via parte dei ghiaioni scavando dei fossati e modificando il terreno i sentieri e rendendo difficoltoso l'orientamento e il proseguimento del percorso.
Le indicazioni sono misere e il cartello probabilmente si era girato mandandoci per un sentiero verso Cortina. Dopo un centinaio di metri ci accorgiamo dell'errore e guardando in alto ci accorgiamo che probabilmente l cengia stà proprio sopra di noi. L'unico modo per raggiungere la partenza è risalire una “mughera” e quindi un conoide di sabbia, sassi e macigni che sembra non finire mai.

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
Arrivati alla base della montagna vediamo subito a destra alcune tracce di sentiero e più in alto alcuni bolli rossi, siamo sicuramente giusti...
La cengia è subito visibile anche perché molto larga e nonostante sia parecchio ripida non ci sono pericoli. Per sicurezza indossiamo il casco e ripartiamo per la seconda parte di percorso.

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
Il percorso è molto bello e vario nonostante sia sempre sulla cengia. A volte più ripida,
a volte si scende verso l'interno della montagne in qualche gola per poi risalire su un tratto un po' più esposto ma mai difficoltoso. In molti tratti è attrezzato con nuovi cordini che aiutano nei tratti più scivolosi, in altri la cengia è talmente larga che sembra uno stradone provinciale. La cengia finisce e ci si trova davanti una piccola cimetta da risalire su rocce gradinate, Punta Erbing (2300m).

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
foto

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
Essendosi di nuovo alzati di quota anche qui il panorama è maestoso, si riesce a vedere benissimo la Marmolada, il gruppo del Cristallo sembra di toccarlo, si vedono gli impianti di risalita che entrano nella val Staunies.
Il Sorapis è davanti a noi e in lontananza si vedono: Pelmo e Civetta col piccolo ghiacciaio.

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
foto

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
foto

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
Sotto di noi la val Padeon con sopra il Vecio Forame dove passa la ferrata Dibona. 
Si aggira le cime “Crèpe de Zumeles”, fino alla forcella Zumeles dove si scende sul lato opposto verso Cortina. Tramite sentiero a zigzag si scende fino ad intercettare una stradina forestale che con vari sali/scendi e un bel po' di chilometri, ci riporta in direzione nord, fino a raggiungere la ciclabile Dobbiaco/Cortina. La seguiamo a ritroso fino al sentiero della mattina che ci riporterà a Fiames, punto di partenza.
Dislivello: 1570 m. 
Sviluppo: 14,5 km.

Offline fililu

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Besenello
foto

Offline southernman

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.076
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Dolo
Splendide viste verso le montagne che più conosco. Complimenti, siete una bella coppia d'acciaio :)