Autore Topic: Val Ridanna meravigliosa! Anello sull'Einachtspitz passando per Joggelealm  (Letto 813 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 2.028
  • Sesso: Femmina
  • località di residenza: Vicenza
Ciao a tutti, ci sono ancora e quando posso continuo a girovagare tranquillamente sui monti. Ho poco tempo da dedicare al pc perchè da un po' sono molto impegnata nel bel ruolo di “nonna”  :D
La prima settimana di agosto siamo stati in Alto Adige: Val Ridanna, Val di Fleres, Val Giovo... purtroppo “beccato” in pieno il periodo di piogge torrenziali con sentieri spesso diventati ruscelli. Comunque nonostante l'allerta meteo e le piogge abbiamo camminato tutti i giorni, percorsi più semplici ma molto belli tutti. Ho mandato in tilt la fotocamera perchè ho insistito per fotografare anche sotto la pioggia. Pochissime persone in giro, ma in questi luoghi ho sempre trovato la pace che desideriamo in montagna, qua veramente si stacca la spina.


Inserisco uno dei piacevoli giretti... qualche panorama si è fatto vedere, chi mi conosce sa che abbondo sempre con le foto...portate pazienza  ;)


Val Ridanna - anello sul monte Einachtspitz passando per malga Joggele e Valtigl  - giovedì 5 agosto
 
Dalla Val Racines, dove siamo come base, ci portiamo nella vicina Val Ridanna e parcheggiamo l'auto ai masi di Entholz a ca. 1350 m di altitudine. Oltrepassiamo il ponte di legno sul torrente e seguiamo il sent. 24 che dopo poco inizia a salire abbastanza ripidetto in un magnifico bosco zeppo di mirtilli e funghi. Probabilmente, visto i 3 giorni precedenti di maltempo e di allerta meteo, anche i fungaioli avevano fatto pausa. Non conoscendo i funghi mi limito a fotografarli, facciamo invece un discreto raccolto di mirtilli. Avremo il dessert per i prossimi giorni.

 









funghi ne vedo...e qualcuno mi sembra buono






Usciamo dal bosco, piovicchia ma siamo fiduciosi, camminiamo e intanto mangiamo lamponi e mirtilli. La fretta in montagna per noi non esiste.





Troviamo una graziosa baita-ristoro ma è chiusa, gente in giro ce n'è veramente poca. Proseguiamo la salita sul pendio, ora il sentiero è stretto e inzuppato d'acqua, i prati ondulati sono verdissimi e punteggiati da tante infruttescenze di  pulsatilla. Posso solo immaginare la magnifica fioritura nel mese di giugno/primi luglio! 









infruttescenze di pulsatilla





Raggiungiamo un punto panoramico con una croce da dove si ammira tutta la Val Ridanna e superato poi un piccolo dosso ecco sventolare la bandiera alla Joggelealm situata a m. 1987.








Joggelelealm


E' una malghetta ancora autentica, rustica come piace a me, e ormai purtroppo sempre più rare.  Il marito si accomoda subito al rustico tavolo accanto alla porta della malga. Quando c'è la possibilità non rinuncia ad assaporare un piatto tipico, lo considera il meritato premio per la fatica appena fatta e che inesorabilmente si accentua col passare degli anni  :)   
 








Canederli o minestrone, questa la scelta (com'era ai vecchi tempi nei rifugi...) Fintantochè aspettiamo i nostri piatti in fondo al tavolo vengono adagiati 2 splendidi strudel appena sfornati con ricotta/mirtilli e ricotta/albicocche. “scusate, si devono raffreddare” dice la signora della malga. Un profumo! E nonostante i miei buoni propositi ancora una volta decido che al dolce rinuncerò domani  :)










Intanto arrivano due gruppetti di persone dall' Einachtspitz, la cimetta sopra la malga.  Io propongo al marito di salire ancora un po'  per vedere il  laghetto Fuchssee indicato a soli 20' a quota 2100 m, segnavia 23. Un'occhiata alla cartina e, visto che il meteo pare ci aiuti, decidiamo di scendere dal versante opposto  per compiere così un bel giro ad anello.
Ci incamminiamo sul sentiero e  dalla malghetta dov'eravamo, e che vediamo sempre più piccola alle nostre spalle,  arriva un'allegra musica di fisarmonica.  Arriva anche un altro piccolo scroscio di pioggia, ma ormai siamo abituati  ::)   











la valle sottostante


Passato il minuscolo laghetto, che sarebbe sicuramente più bello col cielo azzurro che si specchia, percorriamo una piccola crestina, e iniziamo poi la discesa con ampi curvoni e  con splendida vista sulla Valtigltal,  dove in fondo si scorge la Valtiglam a m 1740 che con calma raggiungeremo.  E in un luogo così bello non abbiamo mai incontrato nessun "umano" in tutto il percorso, sembra impossibile al 5 di agosto!



Fuchssee









la valletta sottostante, Valtigltal, piccola laterale della Val Ridanna



























Valtiglalm


Qua ci sono solo i gestori della malga e tanti grossi conigli in giro. Breve sosta per una bevanda calda e poi proseguiamo per la stradina, quasi sempre affiancata al torrente, perciò col sottofondo sonoro continuo e piacevole del rumore dell'acqua che scorre abbondante.












unici  assembramenti  !!  :D









Finalmente vediamo anche qualche sprazzo di azzurro nel cielo, tanto  raro in questi giorni. Percorriamo un tratto di strada asfaltata tra le abitazioni di Obere Gasse con bel panorama sulla Val Ridanna, raggiungiamo poi il piccolo park ad Entholz dove c'è l'auto, chiudendo così un anello di circa 13 km. 



Val Ridanna e la chiesetta dei minatori, un gioiellino del 1480







Traccia percorso


 



Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.814
Bravissimi! Avete ricevuto il giusto premio per la vostra costanza. Anch'io sono superimpegnato come nonno e a fine mese diventerò (bis)nonno! ;D Tempi duri ma è una bella soddisfazione.

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 2.028
  • Sesso: Femmina
  • località di residenza: Vicenza
Bravissimi! Avete ricevuto il giusto premio per la vostra costanza. Anch'io sono superimpegnato come nonno e a fine mese diventerò (bis)nonno! ;D Tempi duri ma è una bella soddisfazione.

Ti ringrazio Pian. Io mi sto già impegnando per crescere dei piccoli montanari! Proseguiamo pari-pari allora ... tra 2 settimane nuovo lieto evento anche per noi, evvaiii  :D :D