TRENTINO > Ambiente del Trentino

Avvistamento moto sui sentieri - cosa fare e chi chiamare? AGGIORNAMENTO!

(1/19) > >>

Mett:
Si vedono questi pirati sulle loro moto passare indisturbati su sentieri chiusi assolutamente ad ogni tipo di mezzo a motore! Ad esempio sul Celva se ne vedono (e sentono) parecchi.. apro questo post per chiedere AIUTO, qualcuno gentilmente può indicare chi chiamare e cosa fare, per fermare questi pazzi che oltre ad essere PERICOLOSI disturbano e impauriscono i poveri animali!!

Grazie!  :)

AGGIORNAMENTO: Ho scritto una lettera alle varie istituzioni vediamo se e cosa rispondono. Ve la allego di seguito:


Spett.
Provincia Autonoma di Trento
uff.informazioni@provincia.tn.it

Spett.
Dipartimento risorse forestali di Trento
dip.risorseforestali@provincia.tn.it

Spett.
Assessore Ambiente Trento
assessore_ambiente@comune.trento.it

Spett.
Polizia Municipale
polizia_municipale@comune.trento.it

Spett.
Sindaco del Comune di Trento
sindaco@comune.trento.it

p.c Redazione de "L'Adige"
p.giovanetti@ladige.it
r.timo@ladige.it

p.c. Redazione del "Trentino"
lettere@giornaletrentino.it
trento@giornaletrentino.it

p.c. SAT
info@sat.tn.it
presidenza@sat.tn.it

Buonasera,
Vi scrivo sperando che il tema di cui parlerò sia preso in considerazione, visto che pochi ascoltano. C'è un fenomeno che a Trento sta dilagando e che viene preso sottogamba: mi riferisco alla pratica del trial in montagna. Le nostre montagne sono invase dalle moto, in particolar modo i monti che circondano Trento, e cioè Calisio, Celva e Marzola: squadriglie di motociclisti si vedono passare su per i sentieri, in barba ai divieti. Addirittura dal Celva si sentono le moto che passano sul Calisio, sembrano apparentemente motoseghe che tagliano alberi, ma le motoseghe non continuano ad allontanarsi ed avvicinarsi in brevi lassi di tempo. Siamo alla frutta! Questo fenomeno è irrispettoso sia per la Montagna stessa, sia per i poveri animali, sia per le persone che cercano un po' di pace, sia per chi mantiene i sentieri. Per non parlare della pericolosità della cosa! Bisogna essere pronti a scansarsi velocemente per non essere investiti!
Chiediamo quindi più controlli sulle nostre montagne e meno tolleranza riguardo a questo fenomeno che nel corso degli anni non fa altro che aumentare sempre più.

Grazie dell'attenzione.
Nome e Cognome


Risposta della SAT:
Grazie Mattia, abbiamo bisogno di aiuto per combattere un fenomeno che ormai sembra inarrestabile! Come sai la SAT continua a denunciare il fenomeno senza però vedere grandi risultati. La contina sottolineatura del problema, che solleciteremo a Sezioni e soci sembra una delle "buone pratiche" per vedere qualche cosa muoversi.
Continuiamo così e se hai tempo fatti vivo.


AGGIORNAMENTO 10 APRILE 2008 !
Risposta dell'assessore (!)

Egregio Signor ,
a  seguito  della  Sua segnalazione ho contattato il Direttore dell'Azienda
Forestale Trento-Sopramonte per informazioni in merito.
I  Custodi  Forestali  dell'Azienda,  infatti,  collaborano  con le Guardie
Forestali  della  Stazione  Forestale  PAT  di  Trento  nel  controllo  del
territorio.
Sono state inviate segnalazioni di percorrenza di strade forestali da parte
di motociclisti non autorizzati, a seguito delle quali sono stati istituiti
vari posti di blocco ed elevate circa una ventina di multe.
Purtroppo  il  fenomeno  è  rilevante, l'educazione civica ed ambientale di
molti  "latita"  ed  evidentemente anche le sanzioni pecuniarie non sono un
deterrente valido.
La ringrazio comunque per la segnalazione, a risentirci.


L'ASSESSORE ALL'AMBIENTE
Aldo Pompermaier

salvatore tn:
credo hai vigili urbani o alla forestale e se possibile prendere nota delle targhe per poi consegnarle alle forze dell ordine

manuel115:
beh le forze preposte al controllo dei boschi sarebbero le guardie forestali, però sono difficilmente e non celermente reperibili...la migliore delle soluzioni è contattare il 112 (carabinieri)...poi saranno loro ad attivarsi o a delegare i diretti interessanti x competenza territoriale...altri modi nn vedo...
ah si, disseminare i sentieri di chiodi a 3 punte... ;D

Skyzzato:
Io sono anche un endurista, sto passando al trial. Linciaggio in arrivo. :P
Per i pericolosi... no comment. Certo che i cretini ci sono in ogni categoria, anche tra chi va a piedi.
Per gli animali, credo i cacciatori di trento faccino molto peggio.
Detto questo, credo però che in celva non sia il posto più intelligente per andare in moto, e infatti non ci sono mai andato.
Sarò di parte, ma secondo me chiamare le autorità in questi casi è ipocrisia.

x manuel: i chiodi in almeno la metà dei casi non servirebbero se non ad inquinare, per il semplice motivo che molte moto da fuoristrada non montano più camere d'aria, ma anelli pieni e spugnosi di polimeri vari (fatti apposta per non bucare; e per aumentare la trazione). ;D ;D

manuel115:

--- Citazione da: Skyzzato - 25/03/2008 22:40 ---Sarò di parte, ma secondo me chiamare le autorità in questi casi è ipocrisia.

--- Termina citazione ---
premesso che pure a me le moto piacciono e che nn odio nessuno ma un pò di regola ci vuole...
per il trial o l'enduro ci sono le piste apposite, nn i sentieri nei boschi...e poi se nn sbaglio su tutte le strade forestali c'è un bel divieto d'accesso salvo autorizzati, quindi...

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva