Autore Topic: Fuoristrada in Paganella  (Letto 26455 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.740
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Fuoristrada in Paganella
« il: 24/09/2007 08:23 »
Nella giornata di sabato 22 settembre mi trovavo in vetta al monte Gazza - Cima Canfedin 
http://girovagandoinmontagna.com/forums/index.php?topic=204.0
raggiunto a piedi dal Lago di Molveno: il paesaggio di incomparabile bellezza è stato però guastato nel primo pomeriggio dal sopraggiungere in vetta di almeno 3 gipponi che sono saliti fin sulla cima del Canfedin.

Neppure l'ultima rampetta di pochi metri hanno fatto a piedi, sono voluti salire con la jeep, con grande accelerata finale, fino a 1 metro dalla croce. Il gruppetto si è fermato meno di 1 ora e poi è ridisceso coi gipponi fino al "Bait del Germano".

Era la prima volta che salivo sul Gazza -Canfedin e sono rimasto colpito dalla bellezza e dalla grandiosità del paesaggio. Com'è possibile che si permetta ai fuoristrada di salire in quota fino a 2000 metri tra questi meravigliosi pascoli?

Ho visto che ci sono un sacco di "casette", immagino tutte abusive e tutte condonate. In ogni caso i gipponi non si sono fermati presso nessuna casetta ma sono saliti direttamente alla cima e ritorno.

Pare che questa pratica della "manica larga" nel concedere i permessi sia responsabile il Comune di vezzano. Credo che gli scriverò una mail per sapere se i mezzi, che ho fotografato, avevano il permesso e a che titolo. E se non rispondono mando la lettera la giornale  ;D

E' mai possibile che in un posto così bello si permetta il fuoristrada?  ??? ??? ???
« Ultima modifica: 24/09/2007 08:25 da AGH »
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

ste81

  • Visitatore
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #1 il: 25/09/2007 09:26 »
C'è un incredibile lassismo sui permessi per i mezzi sulle forestali...basti pensare che i cacciatori hanno il diritto a passare sulle strade forestali (perchè poi??), che ci sono "giri strani" nei comuni, che c'è gente che preferisce rischiare la multa piuttosto che fare metri di strada a piedi...

è un mondo strano... :-\

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.740
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #2 il: 25/09/2007 09:47 »
si ste81, è una cosa indecente, nei paesi poi immagino sia questione di voti. E poi hai visto quante "baite" sul Gazza? Magari vorrebbero far credere che sono "capanni per gli attrezzi" usati durante l'alpeggio... figuriamoci.

Che poi i cacciatori abbiano diritto di circolare sulle forestali coi gipponi, grazie ad una legge provinciale (vergogna) magari superando in un nuvolone di gasolio chi sale a piedi, è una vera vergogna.
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

passopasso

  • Visitatore
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #3 il: 25/09/2007 10:14 »
c'è gente che preferisce rischiare la multa piuttosto che fare metri di strada a piedi...

Ad occhio sono gli stessi che muovono il SUV da 5 tonnellate per andare al negozio (sotto casa) a comperare il pane.

Secondo me peraltro la lamentela generalizzata (che sottoscrivo, ben si intenda) sui fuoristrada in montagna rischia di farCI apparire poco più che dei fricchettoni ai quali basta che non togli i nanetti dal giardino e sono contenti così.

Purtroppo non c'è educazione alla mobilità non automobilistica. E riguarda tutti.
Esempio: io abito vicino ad una scuola elementare. Bene, da un'indagine fatta fra i bambini è risultato che quasi l'80% di loro viene accompagnato in auto. Perché: quasi il 70% (dei genitori, credo) ha paura del traffico!!!! Il comune allora ha istituito un divieto di transito di 20 minuti (20 minuti, NON un anno!!!) davanti alla scuola affinché i pargoli ci possano arrivare a piedi e sicuri. Siccome io ci passo ogni mattina per portare la piccola all'asilo posso testimoniare delle incazzature dei genitori (il 70% dei quali teme per l'incolumità dei figli a causa del traffico) costretti a lasciare l'auto a 300 mt..
Recentemente è uscito uno studio, che i media si sono ben guardati dal diffondere, che registra come l'80% degli spostamenti automobilistici avvenga in ambito URBANO!!!

Allora mi chiedo: quanti passi indietro sono disposto a fare IO per sovvertire questa demente situazione?
E che differenza c'è fra me che uso l'auto per andare alla cima di Ghez e quello che va a grigliare braciole all'Alpenrose?
E, infine, a chi serve davvero di andare in montagna con i mezzi? (Parenti di mia moglie, che in montagna ci lavorano, non si sognano nemmeno di andare a piedi a malga X piuttosto che al rif. Y: poiché hanno i permessi di transito - per lavoro - finisce che muovono la macchina anche la domenica).
Qual'è l'ordine delle priorità???

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.740
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #4 il: 25/09/2007 10:42 »
passo, non si può mischiare problemi diversi: chi in montagna ci lavora (i malgari eccetera) è giusto che possano andarci con l'auto. Ma che c'entrano i cacciatori? Che c'entrano quelli che si fanno il giretto in cima al canfedin col gippone?

I divieti devono valere per tutti, salvo per quellio che hanno una REALE necessità di usare la macchina. Invece da noi fanno le leggi severissime col pugno di ferro, salvo poi concedere migliaia di deroghe. COn tanti saluti al senso civico.

Perché io quando sfacchino a piedi in montagna e sono superato dal gippone del cacciatore, o del cazzone che fa rally a 2000 metri, mi vien voglia di rigargli la macchina :)
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

passopasso

  • Visitatore
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #5 il: 25/09/2007 10:52 »
passo, non si può mischiare problemi diversi: chi in montagna ci lavora (i malgari eccetera) è giusto che possano andarci con l'auto. Ma che c'entrano i cacciatori? Che c'entrano quelli che si fanno il giretto in cima al canfedin col gippone?

I divieti devono valere per tutti, salvo per quellio che hanno una REALE necessità di usare la macchina. Invece da noi fanno le leggi severissime col pugno di ferro, salvo poi concedere migliaia di deroghe. COn tanti saluti al senso civico.

Perché io quando sfacchino a piedi in montagna e sono superato dal gippone del cacciatore, o del cazzone che fa rally a 2000 metri, mi vien voglia di rigargli la macchina :)

Guarda che sono d'accordo con te.
L'uso scriteriato dell'auto è IL problema.
Se leggi vedi che chi usa i mezzi per frequentare la montagna per lavoro li usa ANCHE nel tempo libero perché il permesso lo ha già. Magari quelli col gippone erano boscaioli che domenica hanno approfittato per portare su le mogli.
Purtroppo la gente di montagna normalmente è convinta che la montagna sia cosa sua. Personalmente mi hanno chiuso più di una discussione consigliandomi di stare a casa mia.
Tutti aspetti dello stesso problema.

P.S. Quando ci sono i blocchi del traffico tu hai qualche deroga per il tuo lavoro?

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.740
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #6 il: 25/09/2007 11:34 »
io deroga? magari...  :P

Personalmente nessuna deroga, certo alle volte certamente può capitare che la forestale ci porti (intendo la troupe) su strade forestali normalmente chiuse al traffico.

Ma quando giro per conto mio scarpino sempre a piedi, anche se confesso che alla volte se potessi risparmiarmi 3 p 400 mt di dislivello :)))

Un'altra cosa che mi da abbastnza fastidio sono i divieti su certe forestali: vedi il cartello di divieto e  TUTTI che passano. Ad esempio la forestale che sale in val maggiore da predazzo, oppure quella che sale in val moena. C'e' il divieto ma sembra virtuale, passano tutti. Non sarebbe meglio mettere una stanga? Io scemo rispettoso della legge smonto dall'auto e vado a piedi, e poi sono continuamente superato dalle macchine. Possibile che abbiano tutti il permesso? Al che la prossima volta mi viene voglia di andare su in macchina anche io... :(

Del resto l'italia è l'unico paese al mondo dove esiste la dicitura sui cartelli  "E' severamente vietato..." Ma come severamente? O è vietato o non lo è.
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

passopasso

  • Visitatore
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #7 il: 25/09/2007 11:40 »
Un'altra cosa che mi da abbastnza fastidio sono i divieti su certe forestali: vedi il cartello di divieto e  TUTTI che passano. Ad esempio la forestale che sale in val maggiore da predazzo, oppure quella che sale in val moena. C'e' il divieto ma sembra virtuale, passano tutti.

Per la Valmaggiore (ma anche per quella strada fianco torrente che scende dal Carlettini alla strada del MAnghen) il cartello serve ESCLUSIVAMENTE a scaricare l'amministrazione comunale da responsabilità, perché sono strade non collaudate.
All'APT di Predazzo mi hanno confermato che i vigili non sanzionano nessuno che salga a Valmaggiore in auto (e l'agritur ringrazia).

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.740
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #8 il: 25/09/2007 12:16 »
guarda che al carlettini non c'e' nessun divieto, Ci arrivi senza problemi da tre strade: da strigno-crucolo (due strade, una bassa e una alta) e dalla strada per il manghen (bivio che scende e attraversa la valle sull'altro versante).

Riguardo alla valmaggiore: trovo deplorevole che il comune metta uan cartello e poi non lo faccia rispettare. Se la strada non è collaudata la devi chiudere la traffico, punto. Oppure la fai collaudare e levi il cartello. Capsico che l'agritur veda il divieto come fumo neglio occhi, ma anche le amminitrazioni pubbliche dovrebbero dare il buon esempio, comportarsi in modo serio. Cosa diciamo al turista che non conosce queste trovate del comune e sale a piedi scarpinandosi 1 ora e mezza a piedi fino a valmaggiore, superato da centinaia di auto?
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.825
  • Sesso: Femmina
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #9 il: 25/09/2007 12:28 »
...saro' ignorante in materia di permessi, divieti ecc. ma il posto in cui mi ha lasciata + perplessa la facilità con cui ci si arriva in macchina è il rif. Cornisello...la strada è asfaltata ma non credevo si arrivasse fino al rifugio!io sono stata a metà luglio e ho lasciato la macchina al primo parcheggio ( ;D )...magari i divieti li hanno messi dopo... ???

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.889
  • Sesso: Maschio
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #10 il: 25/09/2007 12:56 »
Perché io quando sfacchino a piedi in montagna e sono superato dal gippone del cacciatore, o del cazzone che fa rally a 2000 metri, mi vien voglia di rigargli la macchina :)

QUOTO !
 
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

passopasso

  • Visitatore
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #11 il: 25/09/2007 16:20 »
Perché io quando sfacchino a piedi in montagna e sono superato dal gippone del cacciatore, o del cazzone che fa rally a 2000 metri, mi vien voglia di rigargli la macchina :)

QUOTO !
 

ANCH'IO. Tanto non costa un c... (Niente di personale rad.)

Offline antonio

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 70
  • Sesso: Maschio
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #12 il: 25/09/2007 17:36 »
Io abito nel comune di Vezzano per avere il permesso basta avere un pezzo di terreno sul Monte Gazza, puoi capire quante persone c'è l'anno.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.740
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #13 il: 25/09/2007 17:50 »
ciao antonio, ma tutte quelle "casette" sono regolari?
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline antonio

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 70
  • Sesso: Maschio
Re: Fuoristrada in Paganella
« Risposta #14 il: 25/09/2007 18:05 »
Si anche se una volta erano delle baite adesso certe all'interno sono delle vere case.