Autore Topic: Quali animali, insetti e piante sono potenzialmente pericolose?  (Letto 34706 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline SpiderMan

  • Newbie
  • *
  • Post: 12
  • Sesso: Maschio
  • ski \ hike \ - americano (anche Canadian)
  • località di residenza: Trento, United States America
Ora che le condizioni primavera sono qui, io sono curioso di ciò che gli animali, gli insetti e le piante è necessario guardare fuori per quando le escursioni in Trentino in primavera o in estate? Poiché questa è la mia prima primavera \ estate nella regione, non ho familiarità con quello che potrebbe presentare problemi ...

Orso? Mountain Lions?
Rattle serpenti?
zecche?
edera velenosa? quercia di veleno?

scusate per la traduzione poveri, parlo poco italiano solo e Google Translate non è sempre preciso :)

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.775
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
I pericoli sono pochi e tutto sommato trascurabili. Direi principalmente vipere e zecche (queste sotto i 1400 m). Ma senza farsi venire le ansie... :)

Inviato dal mio V370 utilizzando Tapatalk

Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.716
I turisti imbecilli e cafoni.....

Offline SpiderMan

  • Newbie
  • *
  • Post: 12
  • Sesso: Maschio
  • ski \ hike \ - americano (anche Canadian)
  • località di residenza: Trento, United States America
Trovo che i turisti non possono sopravvivere habitat  >500M  ;D

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.775
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Trovo che i turisti non possono sopravvivere habitat  >500M  ;D

ma perché, dove abiti tu in USA quali sono i pericoli per l'escursionista?
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline SpiderMan

  • Newbie
  • *
  • Post: 12
  • Sesso: Maschio
  • ski \ hike \ - americano (anche Canadian)
  • località di residenza: Trento, United States America
anche se io scherzo con kobang merito turisti ... escursionisti inesperti mentalità e di assenza probabilmente sono il rischio più significativo.  in colorado, se si è in campeggio in montagna sotto limite del bosco (3700M), devono essere prese disposizioni per gli orsi. Generalmente gli orsi non sono un problema se siete attraverso escursioni a piedi ... solo se campo e avere cibo.

Anche nella foresta ci potrebbero essere serpenti a sonagli, istrici, e zecche. Serpenti a sonagli sono probabilmente la più grande preoccupazione a quota inferiore.

In montagna tra 3700M e 4300M c'è molto poco della fauna selvatica per essere preoccupati. marmotte molto timidi, capre di montagna, e farfalle :)

Offline miki

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.202
  • Sesso: Maschio
  • Miky
Trovo che i turisti non possono sopravvivere habitat  >500M  ;D
fai a 500 mt dall'ultima funivia  ;)

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.775
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
anche se io scherzo con kobang merito turisti ... escursionisti inesperti mentalità e di assenza probabilmente sono il rischio più significativo.  in colorado, se si è in campeggio in montagna sotto limite del bosco (3700M), devono essere prese disposizioni per gli orsi. Generalmente gli orsi non sono un problema se siete attraverso escursioni a piedi ... solo se campo e avere cibo.

serpenti a sonagli qui non ce ne sono :) Le vipere sono velenose ma raramente mortali, basta stare un po' attenti, in genere scappano sempre. Gli orsi che ci sono qui sono quelli del ripopolamento, direi che non rappresentano nessun pericolo. Le zecche oltre i 1500 metri direi che sono un pericolo abbastanza remoto.

Citazione
in colorado, se si è in campeggio in montagna sotto limite del bosco (3700M),

il limite del bosco in Colorado è considerato a 3700 metri???
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline SpiderMan

  • Newbie
  • *
  • Post: 12
  • Sesso: Maschio
  • ski \ hike \ - americano (anche Canadian)
  • località di residenza: Trento, United States America
Citazione
AGH: il limite del bosco in Colorado è considerato a 3700 metri???

generalmente sì. può essere a partire da 3350m in alcune aree, ma 12.000 Feet, (3657M) è un buon indicatore di ricordare se le escursioni senza altimiter.

Offline Selvagem

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 675
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Povo
....non ho familiarità con quello che potrebbe presentare problemi ...

Stai attento al troll tridentinum!! Di solito è molto schivo ma se lo trovi con la luna storta ti mena di brutto
Più ne hai meno ne perdi

Offline Pistacchio

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 678
  • località di residenza: Madrano
Quali animali, insetti e piante sono potenzialmente pericolose?
« Risposta #10 il: 18/03/2014 18:54 »
Ci sono alcune zone in cui le zecche possono essere pericolose, e sono le zone di Terlago (vicino Trento) Le vipere (serpente Italiano) sono abbastanza piccole e difficilmente provoca problemi seri.

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.716
Quali animali, insetti e piante sono potenzialmente pericolose?
« Risposta #11 il: 18/03/2014 19:11 »
Come dice Pistacchio,il pericolo delle vipere (aspide) è molto sopravvalutato e nel forum ne abbiamo già discusso abbondantemente,
Molto maggiore e concreto il rischio di infezione da ricketsie   o della TBE virale da parte delle zecche .Chris forse conosce la Rocky Mountain Fever che è appunto una tipica infezione da Ricketsia.
Poi ci sono i numerosi e spesso gravi episodi di reazione per puntura di imenotteri,in particolare calabroni e vespe.
I rari e bistrattati orsi e lupi che timidamente si aggirano fra le nostre montagne sono innocui e cercano di evitarci.Nessuna aggressione da parte di questi unici predatori di rango nei confronti dell'uomo:potenzialmente molto più rischioso incrociare un cinghiale,specie femmina con cuccioli.Questi animali sono in progressiva diffusione e proliferano in molte aree del Trentino,stupidamente importati da quei gran cervelli dei cacciatori ormai molti anni fà.....
Sui turisti,intesi nel peggior significato della parola,sono irremovibile:grande pericolo anche per l'equilibrio psicologico dei Montanari!!
« Ultima modifica: 18/03/2014 19:50 da kobang »

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.775
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Quali animali, insetti e piante sono potenzialmente pericolose?
« Risposta #12 il: 19/03/2014 06:35 »
Ma il pericolo rickettsiosi è così concreto? Non se ne sa nulla o quasi

Inviato dal mio V370 utilizzando Tapatalk
« Ultima modifica: 19/03/2014 06:36 da AGH »
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.716
Quali animali, insetti e piante sono potenzialmente pericolose?
« Risposta #13 il: 19/03/2014 16:23 »
Per fare chiarezza: la Rickettsiosi,conosciuta come Febbre Bottonosa è una infezione in aumento soprattuutto nel Sud Italia e sulle regioni tirreniche.E' trasmessa dalle comuni zecche del cane.In Trentino casi sporadici dovuti alla migrazione vacanziera di cani coi padroni.
La Borreliosi o Malattia di Lyme (dal nome della cittadina USA dove fù inizialmente individuata) ci interessa di più:è ormai endemica nelle Alpi seppure in zone definite;è trasmessa dalla Borrelia veicolata dalle zecche di selvatici e domestici.Il maggiore rischio in Trentino nella zona dei laghi di Lamar,ma con dubbi nelle zone confinarie ad est e non solo.Si cura con antibiotici  ,è spesso caratterizzata da un eritema cutaneo a carattere migrante.In genere se ci si reca in PS o dal medico,nel dubbio viene prescritto l'antibiotico.
La TBE è la forma più insidiosa,provocata da un virus,anch'esso ospite delle zecche.Le complicanze gravi sono di natura neurologica.
A quanto mi risulta i casi di rilevanza clinica dopo puntura da zecca, in Trentino sono ad oggi pochi e tutti risolti.
Non servono a niente i vari repellenti;efficace coprire la pelle con calzotti e braghe lunghe e fare una accurata toeletta a l rientro,lavando subito tutti gli abiti ed intimo indossati.
In teoria "l'inverno che non c'è stato" potrebbe favorire una infestazione notevole da zecche,in parte limitata dalla probabile elevata mortalità di ungulati a causa dell'innevamento abbiondante e persistente in quota (minore possibilità di trasferimento del parassita)

Offline gabi

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 943
  • Sesso: Femmina
Quali animali, insetti e piante sono potenzialmente pericolose?
« Risposta #14 il: 19/03/2014 19:01 »
Non servono a niente i vari repellenti;efficace coprire la pelle con calzotti e braghe lunghe e fare una accurata toeletta a l rientro,lavando subito tutti gli abiti ed intimo indossati.
Buono a sapersi, kobang. Ho vinto la paura delle vipere  :) ma non riesco ad allontanare quella delle zecche  :P.  Seguo sempre le tue indicazioni quando vado in “zone poco sicure”.
Non le ho mai prese e non so come reagirei se me le trovassi addosso. Mi fanno letteralmente schifo  >:(.