Autore Topic: Valli sfruttate?  (Letto 20693 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.740
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #15 il: 13/11/2007 16:50 »
non voglio sembrare un talebano ma quando distruggi un sentiero bellissimo e facile come quello che dal malga rolle va ai laghi di colbricon, trasformandolo in una insulsa strada da giardinetti, fai un'opera diseducativa, i turisti non sanno più cos'e' un sentiero e a cosa serve, ci vanno spingendo la carrozzina, chiacchierando e  mangiando il gelato, e quando arrivano al "rifugio" diventato alberghetto vogliono la pizza al trancio e la sdraio con l'ombrellone.

Hai voglia poi a dire che la montagna va a ramengo... che "valori" trasmetti al turista? zero virgola zero, la natura è solo un fondale, come gli orsi diventano pupazzi per il marketing lungo le piste di sci come è successo a campiglio (col Parco, o l'apt non ricordo)  che lanciava appelli "mandateci la foto più bella..." :((((

Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.889
  • Sesso: Maschio
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #16 il: 13/11/2007 16:54 »
PS: io (e molti di voi suppongo) preferisco gli scogli...mi trovo piu' a mio agio!!!   ;D

>>Corsica ! Mattino sugli scogli e pomeriggio in montagna !
 ;)
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

Smit

  • Visitatore
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #17 il: 13/11/2007 16:58 »
Corsica ! Mattino sugli scogli e pomeriggio in montagna !
 ;)

Liguria, Cinque Terre...sentieri e mare!!!
 ;)

Offline Nic

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 403
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #18 il: 13/11/2007 17:31 »

E poi scusatemi...ma quando i turisti siamo noi e andiamo al mare pretendendo albergo a 30 metri dalla spiaggia + sdraio e ombrellone in prima fila?
La mia e' una provocazione sia chiaro, non e' riferita a nessuno in particolare, e' solo che spesso trovo molto facile criticare chi viene in casa nostra, quando noi altri in casa altrui ci comportiamo in maniera analoga!

PS: io (e molti di voi suppongo) preferisco gli scogli...mi trovo piu' a mio agio!!!   ;D

Smit... è solo un allargamento del discorso.
Per fare un paragone: Rimini = Campiglio; Restonica=ValMaggiore
L'idea di fondo non cambia poi molto solo che il turismo di massa forse è piu' compatibile con il mare dove gli spazi e il territorio sono molto piu' sfruttabili.
Occhio, non voglio essere frainteso: non sto dicendo che al mare si può fare turismo di massa con strutture obbrobriose, km di coste rovinate o inquinamenti selvaggi, questo no!
Solo che il numero di persone che inizia a frequentare la montagna cresce a dismisura e, ad esempio, la loro mobilità non è compatibile con il territorio.
E' un paragone difficile però...

Smit

  • Visitatore
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #19 il: 13/11/2007 17:39 »
Smit... è solo un allargamento del discorso.
Per fare un paragone: Rimini = Campiglio; Restonica=ValMaggiore
L'idea di fondo non cambia poi molto solo che il turismo di massa forse è piu' compatibile con il mare dove gli spazi e il territorio sono molto piu' sfruttabili.
Occhio, non voglio essere frainteso: non sto dicendo che al mare si può fare turismo di massa con strutture obbrobriose, km di coste rovinate o inquinamenti selvaggi, questo no!
Solo che il numero di persone che inizia a frequentare la montagna cresce a dismisura e, ad esempio, la loro mobilità non è compatibile con il territorio.
E' un paragone difficile però...

Ti passo il paragone Rimini - Campiglio, ma non e' sempre vero che gli spazi del mare sono piu' sfruttabili...per la mia esperienza ti riporto le Cinque Terre che come accessibilita' credo siano messe peggio della val di Rabbi, ma sono "assaltate" da migliaia di turisti ogni stagione, o l'incantevole Portovenere che ha un'unica strada d'accesso, ma e' frequentatissima.
Chiaro che se pensi al mare e hai in mente la riviera romagnola il discorso cambia!!!

Offline Guido

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.379
  • Sesso: Maschio
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #20 il: 13/11/2007 17:45 »
io forse ci andrei piano a "dare addosso" ai turisti. Spesso li diseduchiamo noi stessi... quando facciamo la sfilata di veline o di moda la rifugio, che esempio gli diamo? E coi camion di Overland fino al passo grostè? :((
 

Infatti, molti "indigeni" propongono una montagna evento (le veline,i camion), sociale(prendere il sole al rifugio,l'aperitivo,l'incontro col personaggio famoso), sensoriale(l'eliski,il canyoning, il parco giochi,il centro benessere) per soddisfare i turisti  chè ciò richiedono,è nato prima l'uovo o la gallina quindi? (passopasso avrebbe da dire in merito...in quanto a polli ormai le abbiamo dette tutte ;D).Ovviamente non sono tutti come agh (altrimenti sarebbero tutti morti di fame  ;D, scherzo),molti alla salvaguardia ambientale e cosa più importante "culturale" della montagna, antepongono un mero interesse economico, mascherandolo con l'interesse "generale" della valle,del paese,del parco.
"...sarà da chiedersi se esistano ancora escursionisti capaci di divertirsi sulle medie difficoltà, per trovare sè stessi anche in una giornata senza ambizioni, trascorsa serenamente all'insegna della natura più delicata." Giampaolo Sani

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.740
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #21 il: 13/11/2007 17:57 »
guido hai ragione, io sono certamente un atipico :) Spesso non metto piede neppure nei rifugi, figuriamoci negli alberghi :D

Ora è di moda ospitare i "naufraghi" delle isole e gli avanzi televisivi semi-vip... non dico altro, che è meglio :)
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline Guido

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.379
  • Sesso: Maschio
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #22 il: 13/11/2007 18:15 »
Ti dico, sai la gita dei laghi sopra a madonna di campiglio?! l'ho rifatta per l'ennesima volta quest'estate ad agosto,una volta tipo 10 anni fa era impossibile camminare dalla folla presente, quest'anno dopo tanto tempo, sì gente, ma dire un decimo è poco...è che una volta (e non tanto tempo fa) non c'erano tutte quelle attrazioni che oggi si offrono per strappare un turista al mare...una volta anche i turisti più "turisti" andavano in montagna per andare (almeno un po') in montagna... ::), c'era in effetti una cultura diversa, anche solo del portare i figli a costo di sputare sangue (per le lamentele) a fare una cacchio di gita, oggi nessuno ha più voglia di faticare nell'andare in sù a piedi nè tantomeno di iniziare una guerra coi propri figli viziati perchè vadano su senza gnolare. :(
"...sarà da chiedersi se esistano ancora escursionisti capaci di divertirsi sulle medie difficoltà, per trovare sè stessi anche in una giornata senza ambizioni, trascorsa serenamente all'insegna della natura più delicata." Giampaolo Sani

Offline enry69

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 472
  • Sesso: Maschio
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #23 il: 13/11/2007 18:18 »
...scusate ragazzi se mi intrometto ma...voi siete tutti trentini giusto? Quindi dovreste benissimo sapere come vanno oramai le cose nelle vostre valli e nei vostri monti....
Spiace dirlo ma sembra che le cose vadano proprio come qua in pianura, nei colli e al mare: Sembra proprio che si tratti solo ed esclusivamente di soldi!
Mero interesse economico e sempre più scarso interesse e amore per tutto il resto. In questo caso l'amata montagna.
Pronti a tutto per farne di più...per guadagnare di più...
Potremmo ricamarci per un mese... :-\
"Tra le montagne mi sforzo di perfezionarmi fisicamente e spiritualmente. In loro presenza cerco di capire la mia vita, di neutralizzare la vanità, l'avidità, la paura. Esamino il mio passato, sogno il futuro e avverto in maniera particolarmente acuta il presente. Ad ogni impresa rinasco".  AB

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.740
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #24 il: 13/11/2007 18:20 »
confermo, le guide alpine mi raccontavano che le nuove generazioni di falesiardi sono molto pigri :)

"Ai nostri tempi" un dislivelo di 1000 metri è la norma, ora se gli si propone un'escursione con oltre 600 metri di disivello storcono il naso :)
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline enry69

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 472
  • Sesso: Maschio
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #25 il: 13/11/2007 18:28 »
...senza contare che oramai, in virtù di questa benedetta globalizzazione, l'unione europea è sempre pronta a foraggiare a suon di milioni di euro i vari enti per costruire nuovi impianti di risalita, disboscare nuovi versanti, costruire ancora alberghi (chissà per chi).....
Se fossero meno pigri e più fantasiosi, questi amministratori potrebbero investirli in iniziative più romantiche, per una montagna più vera, più sana, più terra terra, gambe in spalla e camminare.....scoprire, annusare.......................aaaah che romantico mi sento!...
"Tra le montagne mi sforzo di perfezionarmi fisicamente e spiritualmente. In loro presenza cerco di capire la mia vita, di neutralizzare la vanità, l'avidità, la paura. Esamino il mio passato, sogno il futuro e avverto in maniera particolarmente acuta il presente. Ad ogni impresa rinasco".  AB

Offline Guido

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.379
  • Sesso: Maschio
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #26 il: 13/11/2007 18:32 »
E comunque credo ci sia una grande responsabilità  delle amministrazioni locali che ormai da un paio di decenni vedendo le altre valli darsi da fare per fare soldi col turismo di massa, si mettono in competizione per non essere da meno e quindi essere trombate alle elezioni. D'altronde credo anche che nei valligiani e montanari si sia molto persa la cultura della montagna e che il luccichio del "progresso" economico a tutti i costi abbia ipnotizzato molti e che molti non siano  più disposti a vivere la montagna se non a queste condizioni di continuo accrescimento di benessere economico.
"...sarà da chiedersi se esistano ancora escursionisti capaci di divertirsi sulle medie difficoltà, per trovare sè stessi anche in una giornata senza ambizioni, trascorsa serenamente all'insegna della natura più delicata." Giampaolo Sani

Offline enry69

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 472
  • Sesso: Maschio
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #27 il: 13/11/2007 18:40 »
...io sono di Padova. Ma il ricordo che conservo più caro è proprio quello legato alle gite che OBBLIGATORIAMENTE si facevano in montagna con amico e parenti. Regolari, scandite dal calendario all'orologio. La parentela tutta si riuniva e si passava sempre non meno di dieci giorni alla volta per quattro o cinque volte l'anno al vecchio villaggio SAT di Celado in Tesino oramai abbandonato. E in inverno nevicava sempre. Neve alta. E si camminava...anche la sera...nonostante la temperatura. E si andava al Brocon A PIEDI! E così tutti i santi fine settimana a camminare. E quando era ora di mangiare, qualcuno accendeva il fuoco tra quattro pietre e si cucinava.......bei tempi quelli.
Adesso se lo propongo a mia moglie mi ride in faccia! 
"Tra le montagne mi sforzo di perfezionarmi fisicamente e spiritualmente. In loro presenza cerco di capire la mia vita, di neutralizzare la vanità, l'avidità, la paura. Esamino il mio passato, sogno il futuro e avverto in maniera particolarmente acuta il presente. Ad ogni impresa rinasco".  AB

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.740
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #28 il: 13/11/2007 18:58 »
accidenti che vipera! :P
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline enry69

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 472
  • Sesso: Maschio
Re: Valli sfruttate?
« Risposta #29 il: 13/11/2007 19:02 »
è la mia unica spina nel fianco.
Più che vipera trattasi di lucertola. Che ama stendersi al sole sul suo c...o di lettino e buonanotte. No montagna, no fatica grazie! Siiii....magari una sciatina si ma ad aprile, quando le giornate sono più lunghe e meno fredde. E che ci sia un comprensorio enorme con piste laaarghissime, dove potrà fare la sua serpentina in santa pace senza che qualcuno le vada addosso..!
Come sono messo secondo te?
"Tra le montagne mi sforzo di perfezionarmi fisicamente e spiritualmente. In loro presenza cerco di capire la mia vita, di neutralizzare la vanità, l'avidità, la paura. Esamino il mio passato, sogno il futuro e avverto in maniera particolarmente acuta il presente. Ad ogni impresa rinasco".  AB