TRENTINO > Cultura della montagna

toponimi ed etimologia

(1/4) > >>

ellek:
...ha poco a che fare con questa sezione...ma non sapevo dove altro potesse stare una curiosità che mi è capitato di leggere a proposito di toponomastica "montanara" :-)
Ora per abitudine, in passato anche per lavoro, sono attirata dai toponimi, da quelli strani o inusuali per il luogo che identificano. Niente di strano se una piazza si chiama Santa Maria Maddalena. Ma che una catena montuosa, quella che chiude a nord l'alta Val di Non, si chiami così è quantomeno curioso.
Pare che l'etimologia del nome Maddalene, a detta di una esperta di toponomastica locale trentina, risalga alle regole comunali che disciplinavano lo fruttamento dei pascoli e che vietavano, su quei territori, lo sfalcio del fieno prima del 22 luglio, festa di Santa Maria Maddalena.
Toponimi curiosi cercasi e spiegazioni altrettanto curiose!
ciao ciao

cri:
in appennino ce ne sono di magici. Io sono rimasta estasiata da monte Libro Aperto, passo della croce arcana...Ce ne saran tantissimi anche in trentino, ma purtroppo non ne conosco.
nel libro che avevo segnalato qui sotto, l'autore è un appassionato di toponimi e ne cita diversi. peccato che sei lontana se no te lo prestavo.
Siamo un po' lontani dalla montagna, ma è un toponimo curioso: in carte di fine ottocento della mia città, Comacchio, è riportato il toponimo "Orto del ca**o": faceva riferimento a una zona di terra, completamente circondata dalle valli, in cui invano si era tentato di farci crescere qualcosa, terra troppo di torba, e da qui il nome...Ora con le bonifiche, le valli non esistono quasi più e c'è molta terra coltivabile, ma l'ex Orto del ca**o è tuttora una zona incolta...

madredeus:
Ne incollo uno dal sito della sat di borgovalsugana sul passo del manghen
----------------------------------------------------------------------------------------------
L’etimologia di Manghen si riferisce all’argano con cui si sarebbe issato il legname della Magnifica Comunità prodotto nella Valle di Cadino per poi trasportarlo verso la pianura veneta lungo il torrente Maso e il fiume Brenta. Rispetto alla via Avisio-Adige, questa avrebbe ridotto sia il percorso per arrivare a Venezia sia il costo dei dazi.
----------------------------------------------------------------------------------------------


AGH:
in val dei mocheni ci sono toponimi molto interessanti... esempio la cima "Uomo Vecchio" vicino al Rujoch si chiama Oltmon (che somilgia a "old man" in inglese, in tedesco nn so  :)

madredeus:
alt mann ??   :-[

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva