Autore Topic: [DOLOMITI DI BRENTA] Cima di Santa Maria 2678 m e Cima Loverdina 2237 m  (Letto 3906 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ste82

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 82
  • località di residenza: Rumo, TN
Eccomi con un altro resoconto di una stupenda escursione in Brenta fatta sabato 29 settembre.
Partiti da Malga d'Arza a 1500 metri circa, raggiungibile in macchina da Cunevo in Val di Non, siamo saliti dapprima a Malga Loverdina 1768 m lungo il sentiero 370, proseguendo poi per Malga Campa 1978 m ed imboccando il sentiero 338 che risale la Val della Campa sino alla Sella del Montòz 2327 m, posta tra il massiccio del Monte Corona e la Cima di Santa Maria e sbocco diretto sulla Val dei Cavai.
Da lì non vi è sentiero per salire alla Cima di Santa Maria, solo tracce ed ometti in mezzo ai sassi che conducono sino in vetta, dove c'è un panorama superlativo su buona parte del Brenta, nel nostro caso non godibile completamente per via delle nebbie che offuscavano le cime più alte ed in particolare la zona del Grosté e cime limitrofe (Cima Falkner, Cima Brenta etc etc).
Ridiscesi verso la Sella del Montòz ma senza transitarvi, ci siamo tenuti un po' più alti del sentiero 338, costeggiando i ghiaioni che scendono dalle cime della Campa, imboccando per un tratto il sentiero 369 che sale verso la Bocchetta di Val Scura ed abbandonandolo successivamente per seguire il sentiero (non numerato) che si mantiene alto sopra la conca di Malga Campa e si arrampica verso il Passo degli Inferni e la Cima Loverdina; in quest'ultimo tratto bisogna prestare attenzione per via dell'esposizione, soprattutto arrivando a Cima Loverdina. Da lasssù siamo poi scesi a Malga Termoncello e infine a Malga d'Arza.

Spazio ora alle foto:

Malga Loverdina



Scorci su Cima Trettel e Cima Borcola



Incontri piacevoli nel bosco



Sotto i contrafforti rocciosi di Cima Loverdina



D'un tratto, dopo aver scollinato, appare la conca di Malga Campa, con Cima Trettel, Cima Borcola e Monte Corona





Arrivando a Malga Campa 1978 m



Zoom su Cima Borcola



Risalendo la Val Campa, a sinistra il Monte Corona, al centro Cima di Santa Maria, a destra i contrafforti del Cimon della Campa



Zoom su Cima Santa Maria e sullo sperone roccioso che domina la Val Campa



Paesaggi canadesi





Camoscio che scappa via veloce



I contrafforti del Monte Corona



Ormai in vista della Sella del Montòz





Sguardo indietro sulla valle appena salita



Senza sentiero, seguendo gli ometti di sassi qua e là e qualche traccia



Stelle alpine



In vista della cima



In vetta a Cima di Santa Maria (2678 m)



Verso la Campa Settentrionale, con Cima Termoncello, Cima di Val Scura e Cimon della Campa



Verso la Catena Settentrionale, con la Pietra Grande e il Gran de Formenton



Passo del Grosté



Verso la Val Campa percorsa in salita, sullo sfondo la Val di Non



In basso la Sella del Montòz, di fronte a sinistra il Monte Corona e a destra il Croz del Re



Di fronte il Monte Fibbion, in basso la Val dei Cavai e sullo sfondo la Paganella



Colpo d'occhio fantastico sul Campo Flavona in basso e sul Brenta centrale, purtroppo nascosto dalle nuvole. Emerge solo Cima Grosté



Turrion Basso



Turrion Alto



Scendendo dalla Cima di Santa Maria, il Croz del Re è ben in evidenza



Costeggiando i contrafforti della Campa sul sentiero 369



In direzione del Passo degli Inferni



Affacciandosi sulla Val Strangola, il Lago di Tovel e parte della Catena Settentrionale



Verso i contrafforti della Cima Loverdina, tratti esposti



Arrivando su Cima Loverdina



Pietra Grande, Cima Vagliana, Gran de Formenton, Cima Sassara, Cima Paradiso, Cima Rocca, Cima del Vento, Cima delle Livezze, Cima di Tuenno e Monte Benon



Il Lago di Tovel e il resto della Catena Settentrionale, dalla Cima di Tuenno al Monte Peller. In basso a destra Malga Termoncello



La Val di Non



Cima Trettel, Cima Borcola e Monte Corona





Offline Man

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 739
  • Sesso: Maschio
Bellissimo giro Ste. In effetti quella parte finale della salita alla Loverdina (e le precedenti roccette), anche si di fatto non c'e' assolutamente nulla di difficile, e' un po' rognosa. Io ero andato una volta da solo a verificare se era fattibile da mia moglie che non ama le esposizioni, e l'ho prontamente cassata  :) (la salita, non mia moglie).
« Ultima modifica: 11/10/2018 22:54 da Man »
Aut tace aut loquere meliora silentio (taci o di' cose che siano migliori del silenzio)

Offline Ste82

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 82
  • località di residenza: Rumo, TN
Bellissimo giro Ste. In effetti quella parte finale della salita alla Loverdina (e le precedenti roccette), anche si di fatto non c'e' assolutamente nulla di difficile, e' un po' rognosa. Io ero andato una volta da solo a verificare se era fattibile da mia moglie che non ama le esposizioni, e l'ho prontamente cassata  :) (la salita, non mia moglie).

Grazie Man!
Eh sì, bisogna stare attenti anche se non è nulla di particolarmente difficile, però se uno soffre di vertigini non è assolutamente consigliabile direi.

Offline Dellas

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 60
  • località di residenza: Cles (TN)
super giro e belle foto.. posti che frequento spesso, ma ahimè quest'anno mai passato!


Offline Ste82

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 82
  • località di residenza: Rumo, TN
super giro e belle foto.. posti che frequento spesso, ma ahimè quest'anno mai passato!

Grazie  ;)
Questo è il periodo migliore per andare in montagna, tempo stabile, giornate terse e sicuramente più limpide rispetto all'estate, colori sgargianti per via dell'autunno, l'unico handicap è che le giornate sono decisamente più corte ma vabbé, basta partire presto  8)

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.812
  • Sesso: Femmina
La S.Maria è la mia preferita  8) :-* regala dei panorami mozzafiato.. cmq anche il Monte Corona che è un pò più tecnico e il Croz del Re non sono da meno!La consiglio in inverno..anzi primavera con gli sci, soprattutto da Tovel  ;)
Il Bastiot quest'anno l'ho fatto dalla parte "alpinistica" in gara approfittando delle corde  ;D e poi sono salita un paio di volte sempre da Tovel

Offline Ste82

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 82
  • località di residenza: Rumo, TN
La S.Maria è la mia preferita  8) :-* regala dei panorami mozzafiato.. cmq anche il Monte Corona che è un pò più tecnico e il Croz del Re non sono da meno!La consiglio in inverno..anzi primavera con gli sci, soprattutto da Tovel  ;)
Il Bastiot quest'anno l'ho fatto dalla parte "alpinistica" in gara approfittando delle corde  ;D e poi sono salita un paio di volte sempre da Tovel

Cima stupenda, mi è piaciuta moltissimo ed era da un po' che l'avevo adocchiata. Con gli skialp dev'essere bellissimo salire alla Santa Maria! Da Tovel? Quindi da Campo Flavona sarai salita, immagino.
Adesso, o quando sarà, mi piacerebbe salire la Cima di Valscura sempre nella catena della Campa.
Il Monte Corona com'è? C'è molta esposizione? Ho letto da qualche relazione in giro che ci sono dei passaggi di 2° grado.
Il Croz del Re anche mi ispira, un bel torrione dal quale dev'esserci una gran bella vista!
Il Bastiot invece non lo conosco. Qual è e dove si trova?

Offline Dellas

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 60
  • località di residenza: Cles (TN)
Il Bastiot è a fianco di cima Loverdina. Una doppia cima di fatto, sulle cartine compare solo la Loverdina di solito. (ne sono sicuro al 99%).

Cima val scura la volevo salire anche io quest'anno, ma niente.. idem per monte corona. Rimedierò

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.812
  • Sesso: Femmina
Cima stupenda, mi è piaciuta moltissimo ed era da un po' che l'avevo adocchiata. Con gli skialp dev'essere bellissimo salire alla Santa Maria! Da Tovel? Quindi da Campo Flavona sarai salita, immagino.
Sono salita varie volte:
1. da Cavedago-Selvapiana, dove sale il primo pezzo di strada e poi sentiero per la malga Spora e poi val dei Cavai e sella Montoz..discesa da val Scura a Tovel..quella volta avevamo le bici a Tovel (strada ancora chiusa) e siamo rientrati con quelle  ;D
2. da Tovel per val Scura e rientro dalla stessa che offre gran belle sciate a primavera
3.da Tovel-malga Flavona per val delle Glare e canalino ovest , poi discesa verso Val Scura (si potrebbe scendere dal pendio ovest verso val Flavona ma è bello ripido)
Adesso, o quando sarà, mi piacerebbe salire la Cima di Valscura sempre nella catena della Campa.
fatta anni fa ma fermata prima dell'ultimo pezzo xchè c'è da arrampicare ed è esposto..
Il Monte Corona com'è? C'è molta esposizione? Ho letto da qualche relazione in giro che ci sono dei passaggi di 2° grado.
un pò esposto e franoso ma cmq con appigli quindi non ci son grossi problemi salendo e scendendo dalla "cresta"..anni fa non conoscendola eravamo andati da un canalino a est..da paura!tutto che franava..per fortuna poi eravamo scesi dalla normale!  :o
Il Croz del Re anche mi ispira, un bel torrione dal quale dev'esserci una gran bella vista!
Anche questo è un pò esposto e ha solo un passaggio in traverso dove si passa su un sasso inclinato con una fessura per il piede e niente appigli per le mani, all'andata tutto ok ma al ritorno avevo avuto un pò di titubanza perchè devi fare un passo a beccare la fessura  ::) basterebbe mettessero un fittone per tenersi e la cosa diventerebbe banale!
Il Bastiot invece non lo conosco. Qual è e dove si trova?
è la Loverdina  ;D
« Ultima modifica: 17/10/2018 08:53 da PassoVeloce »

Offline Ste82

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 82
  • località di residenza: Rumo, TN
Sono salita varie volte:
1. da Cavedago-Selvapiana, dove sale il primo pezzo di strada e poi sentiero per la malga Spora e poi val dei Cavai e sella Montoz..discesa da val Scura a Tovel..quella volta avevamo le bici a Tovel (strada ancora chiusa) e siamo rientrati con quelle  ;D
2. da Tovel per val Scura e rientro dalla stessa che offre gran belle sciate a primavera
3.da Tovel-malga Flavona per val delle Glare e canalino ovest , poi discesa verso Val Scura (si potrebbe scendere dal pendio ovest verso val Flavona ma è bello ripido)fatta anni fa ma fermata prima dell'ultimo pezzo xchè c'è da arrampicare ed è esposto..un pò esposto e franoso ma cmq con appigli quindi non ci son grossi problemi salendo e scendendo dalla "cresta"..anni fa non conoscendola eravamo andati da un canalino a est..da paura!tutto che franava..per fortuna poi eravamo scesi dalla normale!  :oAnche questo è un pò esposto e ha solo un passaggio in traverso dove si passa su un sasso inclinato con una fessura per il piede e niente appigli per le mani, all'andata tutto ok ma al ritorno avevo avuto un pò di titubanza perchè devi fare un passo a beccare la fessura  ::) basterebbe mettessero un fittone per tenersi e la cosa diventerebbe banale!è la Loverdina  ;D

Grazie mille per le info!  :)
Tutte cime da mettere in programma...qua mi sa che si potrà continuare ad andare, fa sempre bel tempo...invece ci vorrebbe un po' di pioggia e neve sui ghiacciai. Speriamo bene...
 

Offline aenema

  • Newbie
  • *
  • Post: 19
  • località di residenza: BESENELLO
Ciao,
bellissimo giro!
Sapresti dirmi se prima di arrivare a malga campa è presente un punto dove prendere acqua?
Grazie

Offline PassoVeloce

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 5.812
  • Sesso: Femmina
Sapresti dirmi se prima di arrivare a malga campa è presente un punto dove prendere acqua?
Grazie
St'estate c'era la fontana funzionante sia alla Loverdina che alla Campa..adesso è tutto secco  :o

Offline Ste82

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 82
  • località di residenza: Rumo, TN
Ciao,
bellissimo giro!
Sapresti dirmi se prima di arrivare a malga campa è presente un punto dove prendere acqua?
Grazie

Grazie  ;)
Una ventina di giorni fa la fontanella era funzionante a Malga Loverdina.
A Malga Campa, a dir la verità, non ho prestato attenzione se ci fosse acqua o meno...
Per il resto, salendo a Cima Santa Maria ed anche nella Val Campa, acqua non ce n'è da nessuna parte.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.453
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Una ventina di giorni fa la fontanella era funzionante a Malga Loverdina.
A Malga Campa, a dir la verità, non ho prestato attenzione se ci fosse acqua o meno...
Per il resto, salendo a Cima Santa Maria ed anche nella Val Campa, acqua non ce n'è da nessuna parte.

non è così. A malga Campa c'è un fontanone, e anche a metà salita c'è una sorgente poco distante dal sentiero, e anche più in alto un po' sotto la sella del Montoz da primavera fino a metà stagione. In tutte le malghe generalmente c'è acqua, nessuno dei nostri nonni avrebbe fatto una malga senza acqua. Altrimenti come avrebbero fatto con gli animali, viverci nell'estate, fare il formaggio? Poi può darsi che in qualche caso alcune malghe nei decenni siano rimaste a secco per il mutamento della situazione climatica, ma generalmente ogni malga è sorta in un certo posto perché c'era acqua, che è risorsa indispensabile

Offline Ste82

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 82
  • località di residenza: Rumo, TN
non è così. A malga Campa c'è un fontanone, e anche a metà salita c'è una sorgente poco distante dal sentiero, e anche più in alto un po' sotto la sella del Montoz da primavera fino a metà stagione. In tutte le malghe generalmente c'è acqua, nessuno dei nostri nonni avrebbe fatto una malga senza acqua. Altrimenti come avrebbero fatto con gli animali, viverci nell'estate, fare il formaggio? Poi può darsi che in qualche caso alcune malghe nei decenni siano rimaste a secco per il mutamento della situazione climatica, ma generalmente ogni malga è sorta in un certo posto perché c'era acqua, che è risorsa indispensabile

Non ho fatto caso al fontanone di Malga Campa, sicuramente è come dici tu.
Così come non ho fatto caso alla sorgente a metà salita; sotto la Sella del Montoz può darsi, tieni presente che io sono salito il 30 di settembre e acqua non ne ho vista in quella zona.
Ho avuto l'impressione comunque che di acqua ce ne sia davvero poca; a confronto, nelle valli delle Maddalene, c'è molta più acqua anche fino a 2200-2300 metri.