Autore Topic: Articolo su M49: "I veri prigionieri"  (Letto 4280 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline alpe

  • Full Member
  • ***
  • Post: 112
  • località di residenza: Trento
Re:Articolo su M49: "I veri prigionieri"
« Risposta #30 il: 29/07/2020 22:38 »
ed ecco allora spiegato anche il motivo del radiocollare

evidentemente c'è qualcuno all'interno che, essendo consapevole dei difetti della struttura, ha pensato bene di premunirsi

mi pareva strano che l'avessero tenuto tre mesi col radiocollare senza motivo

Offline alpe

  • Full Member
  • ***
  • Post: 112
  • località di residenza: Trento
Re:Articolo su M49: "I veri prigionieri"
« Risposta #31 il: 30/07/2020 14:31 »
Il potere della COMUNICAZIONE ! Come la racconti,come la contestualizzi e come la percepisci....
....
ogni tanto butto un occhio anche fuori dai soliti giornali, giusto per vedere come affrontano le notizie i giornalisti schierati con i vari colori

guarda caso oggi tutte le testate locali ... tranne una ... in home page, parlano sia di M49 che di JJ4 ... tutte tranne una!!! ...
« Ultima modifica: 30/07/2020 14:34 da alpe »

Offline bandurko

  • Full Member
  • ***
  • Post: 192
  • Sesso: Maschio
Re:Articolo su M49: "I veri prigionieri"
« Risposta #32 il: 01/10/2020 16:35 »
https://www.ildolomiti.it/cronaca/2020/i-carabinieri-al-casteller-documentano-il-disastro-della-gestione-fugatti-degli-orsi-le-condizioni-di-detenzione-non-garantiscano-il-loro-benessere

Molto peggio di quanto si potesse immaginare, un trattamento degno di una clinica psichiatrica "ante legge Basaglia". Sono arrivati addirittura alla somministrazione di psicofarmaci per impedire i comportamenti autolesivi e ridurre lo stress indotto dalla cattività.