ARGOMENTI MONTANARI > Fisiologia dello sport in montagna

Sindrome della bandelletta ileotibiale

(1/7) > >>

Tabboz:
...qualcuno di voi ne ha mai sofferto? Qualche consiglio?

E' un problema che è venuto a bussarmi a dicembre dell'anno scorso, che pensavo di aver debellato questa primavera, ma che ora, a causa di un evidente sovraccarico, si è ripresentato  :(
Trattasi in soldoni di un'infiammazione della fascia muscolo-tendinea laterale del ginocchio, che provoca un dolore sordo e continuo all'altezza dell'inserzione sulla testa del perone, dolore che si presenta, ora che sono di nuovo in fase acuta, dopo poche centinaia di metri di camminata, specie discesa.
E' un problema tipico di corridori (anche di trail) in cui può giocare un ruolo importante uno o più difetti biomeccanici del corpo, come l'iperpronazione, il varismo di tibie e ginocchia o la dismetria degli arti. A me ad esempio hanno trovato una gamba più corta dell'altra di 1,2 cm..
In conclusione, ghiaccio, fisio, streching e nuoto. E niente montagna per un mese e mezzo! Che tristezza  :'(

AGH:

--- Citazione da: Tabboz - 28/06/2013 23:41 ---In conclusione, ghiaccio, fisio, streching e nuoto. E niente montagna per un mese e mezzo! Che tristezza  :'(

--- Termina citazione ---

madonna che sfiga :( No mai avuto problemi... per fortuna!
Ma è un problema posturale, o di usura? Sei in sovrappeso? Un tutore non potrebbe esseri utile?

Tabboz:
Sono normopeso direi, 1,80 m per 77 kg.
Il difetto posturale c'è di sicuro, perchè la differenza di lunghezza delle gambe causa una rotazione di bacino e una lieve scoliosi, ma tutto questo so di avercelo fin da ragazzo e non mi ha mai causato problemi.
Il fisiatra mi ha detto che carico di più una gamba (la dx) e quando cammino o corro tanto sollecito anche l'altra (la sx) che ha il suo punto debole nella bandelletta.
Una volta che riprenderò, ovviamente molto gradualmente, mi ha consigliato la ginocchiera (che non so nemmeno cosa sia o il principio di funzionamento).
Comunque l'obiettivo generale della terapia è riassettare l'equilibrio biomeccanico dell'intero corpo, per poter scaricare a terra in modo equilibrato durante la deambulazione. Approccio osteopatico mi ha detto.
Mah vedremo...

AGH:

--- Citazione da: Tabboz - 29/06/2013 09:15 ---Sono normopeso direi, 1,80 m per 77 kg. Comunque l'obiettivo generale della terapia è riassettare l'equilibrio biomeccanico dell'intero corpo, per poter scaricare a terra in modo equilibrato durante la deambulazione. Approccio osteopatico mi ha detto.
Mah vedremo...

--- Termina citazione ---

mi spiace, sei sicuro di essere normopeso? Se così non fosse, alleggerire un po' il carico potrebbe aiutare :) Riassettare l'equilibrio biomeccanico non mi pare così semplice, così a occhio e visto che il problema è di lunga data. Ma ovviamente non sono un ortopedico e magari la terapia funzionerà perfettamente. Te lo auguro di cuore!

Man:
Per quel che vale, ha un BMI (Body Mass Index) di 23.7, quindi e' nella parte alta dell'intervallo 'normale' (18.5-25), ma sicuramente non sovrappeso. A naso, mi sa che il problema posturale sia piu' rilevante di un paio di chili in meno...anche se in salita fanno sicuramente comodo  :)
Auguri comunque Tabboz!

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva