Autore Topic: [GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde  (Letto 13649 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mau

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.487
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Rovigo
Re: [GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #15 il: 12/09/2011 18:02 »
Per AGH
Siccome questa zona mi incuriosisce parecchio, se ti va, mi portesti tracciare, ma su una cartina, non su Googlle, + o meno il tuo percorso-ravanata ...? credo di averlo capito, in parte ... sei partito dal fondovalle Caoria ... o giù di lì ...questo lo ho capito e poi dove sei finito? Dove hai incrociato il sentiero CAI che dalla F.lla Viosa porta ai Laghetti di Lastè?
La montagna è...l'abbraccio di un amico ed il fuoco di un bivacco condiviso.

Foto qui https://picasaweb.google.com/101452674008708650686?gsessionid=pC6VWv221ZhsNxdPABmQrw

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.886
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: [GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #16 il: 12/09/2011 18:34 »
Per AGH
Siccome questa zona mi incuriosisce parecchio, se ti va, mi portesti tracciare, ma su una cartina, non su Googlle, + o meno il tuo percorso-ravanata ...? credo di averlo capito, in parte ... sei partito dal fondovalle Caoria ... o giù di lì ...questo lo ho capito e poi dove sei finito? Dove hai incrociato il sentiero CAI che dalla F.lla Viosa porta ai Laghetti di Lastè?

Intanto mi compiaccio della tua curiosità, mi piacerebbe molto che qualcuno provasse a rifare il percorso per confrontare le esperienze :) Comunque ho il tracciato esatto con gps logger, trasposto su google earth con carta kompass, te lo posto qui sotto. Da nord di caoria fai il ponte belfe e passi sul versante opposto, quindi fai diversi km costeggiando il fondovalle fino ad un segnale di divieto. Li parcheggi e vai a piedi fino alla cava. Poco dopo la cava incontri la val viosa col rio, che è assoutamente selvaggio e impraticabile. C'è apparentemente una bella stradella che però poi si perde in un casino vegetale. Devi prendere invece la piccola spalla a nord e, per tracce, guadagnare un bel sentierello che si alza di quota con zig zag. Mi ero illuso di aver trovato la chiave di volta, invece il sentierello poi si perde un'infinità di volte e ti tocca ravanare nel bosco in continuazione. Poi trovi tracce sparse e incasinte, che si perdono puntualmente. Come puoi vedere dalla traccia, addirittura a un certo punto la traccia mi ha buttato sull'altro versante!!! Di li' in poi un casino assurdo.... Il tratto peggiore è stato un hallucinante traversone nel bosco (solivo delle viose) sotto le rocce per andare a prendere il sentierino che sale al bivacco viosa di sopra. C'era un sacco di vajoni (canaloni con torrentelli) molto rognosi da attraversare (alluvionati o con vegetazione impenetrabbile), in più man mano che si saliva cercando di attraversare il bosco piu camminabile, c'era l'incubo delle rocce verticali che incombevano. Da 1400 metri ho voluto raggiungere, dopo molti riflessioni, un capanno di caccia che svettava in cima a un roccione, suppponendo che arrivasse un sentierino dall'alto (il fondovalle del viosa è un casino, da quel che ho potuto vedere). Intuizione giusta, solo che poi la traccia del capanno si è persa svariate volte e poi persa del tutto. Il sentiero che saliva dal bivacco l'ho intercettato quando ero ormai a quasi 2000 metri :(
Col senno di poi, sarebbe stato meglio stare sul versante nord della valle e percorrere la strada forestale, ma ormai mi ero intestardito a cercare di seguire l'antica strada che saliva ai Masi Viosa. A proposito di questi ultimi, sulla carta sembra un agglomerato di baite, ma io non ho trovato nulla, solo una baita isolata.

Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline Mau

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.487
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Rovigo
Re: [GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #17 il: 12/09/2011 18:54 »
. Da 1400 metri ho voluto raggiungere, dopo molti riflessioni, un capanno di caccia che svettava in cima a un roccione, suppponendo che arrivasse un sentierino dall'alto (il fondovalle del viosa è un casino, da quel che ho potuto vedere). Intuizione giusta, solo che poi la traccia del capanno si è persa svariate volte e poi persa del tutto. Il sentiero che saliva dal bivacco l'ho intercettato quando ero ormai a quasi 2000 metri :(
Ripropongo queste foto ... da questa a seguire fino alla foto 82 compresa https://picasaweb.google.com/101452674008708650686/30072011TRODODEIFIORICOLDELBOIAFLLAVIOSA#5635574767750001058
io, a questo capanno, ero uscito di poche decine di metri, senza scendere,  dal sentiero CAI , a quota 1840 circa, all'altezza dello Spigolo dell'Ave' percorrendo, credo un ulteriore traccia nera a dx. di quella che di lì sembra scendere verso Malga Viosa di Sopra ... dal capanno vedevo la Viosa di sopra ... come si vede dalle foto ... era questo il "tuo capanno"?
La montagna è...l'abbraccio di un amico ed il fuoco di un bivacco condiviso.

Foto qui https://picasaweb.google.com/101452674008708650686?gsessionid=pC6VWv221ZhsNxdPABmQrw

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.886
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: [GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #18 il: 12/09/2011 18:56 »
Ripropongo queste foto ... da questa a seguire fino alla foto 82 compresa https://picasaweb.google.com/101452674008708650686/30072011TRODODEIFIORICOLDELBOIAFLLAVIOSA#5635574767750001058
io, a questo capanno, ero uscito di poche decine di metri, senza scendere,  dal sentiero CAI , a quota 1840 circa, all'altezza dello Spigolo dell'Ave' percorrendo, credo un ulteriore traccia nera a dx. di quella che di lì sembra scendere verso Malga Viosa di Sopra ... dal capanno vedevo la Viosa di sopra ... come si vede dalle foto ... era questo il "tuo capanno"?

no. Lo tua foto è stata fatta molto piu a sudest, la mia in corrispondenza grossomodo di dove c'è il numero di sentiero 387
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline Mau

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.487
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Rovigo
Re: [GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #19 il: 12/09/2011 19:12 »
no. Lo tua foto è stata fatta molto piu a sudest, la mia in corrispondenza grossomodo di dove c'è il numero di sentiero 387
X essere sicuro di aver capito bene ... questa con la X era la posizione del mio roccolo ...
La montagna è...l'abbraccio di un amico ed il fuoco di un bivacco condiviso.

Foto qui https://picasaweb.google.com/101452674008708650686?gsessionid=pC6VWv221ZhsNxdPABmQrw

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.886
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: [GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #20 il: 12/09/2011 20:01 »
X essere sicuro di aver capito bene ... questa con la X era la posizione del mio roccolo ...

si ho capito benissimo, del resto è evidente dalla angolazione della foto, ribadisco che io la foto l'ho fatta dove c'è il numerino del sentiero. Ma tu in val viosa da dvoe ci sei arrivato? Dalla forcella Stenozzena?
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.917
Re: [GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #21 il: 12/09/2011 20:15 »
En dì o l'altro i ven a tòrte....

Offline Mau

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.487
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Rovigo
Re: [GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #22 il: 12/09/2011 20:32 »
si ho capito benissimo, del resto è evidente dalla angolazione della foto, ribadisco che io la foto l'ho fatta dove c'è il numerino del sentiero. Ma tu in val viosa da dvoe ci sei arrivato? Dalla forcella Stenozzena?
Dal Passo del Broccon, Trodo dei fiori, Forcella Cavallara, Forcella Sternozzena (o Viosa), col sentiero 387 ... discesa dalla Sternozzena fino a circa 20 minuti dopo lo spigolo dell'Avè, dove il sentiero 387 cominciava a risalire verso i Laghetti di Lastè ... c'era anche l'dea di arrivarci ma si era fatto tardi ... scesi dalla Sternozzena, dopo le varie pozze-torbiere (fin lì il sentiero ben tenuto e tracciato), il sentiero 387 era ancora ben segnato ma parzialmente invaso dalle erbacce ... qui cartina ... siccome all'andata avevo intravisto quel roccolo dal sentiero, al ritorno gli ho dato un occhio, uscendo dal 387 ... il roccolo si trovava su una rupe erbosa a picco ... da lì era difficile-impossibile scendere ... ma qualche metro prima (a nord del roccolo) dal 387 credo di aver intravisto la traccia nera che dovrebbe scendere alla Viosa di sopra ... ch si vedeva dal roccolo https://picasaweb.google.com/101452674008708650686/30072011TRODODEIFIORICOLDELBOIAFLLAVIOSA#5635621919681507778
La montagna è...l'abbraccio di un amico ed il fuoco di un bivacco condiviso.

Foto qui https://picasaweb.google.com/101452674008708650686?gsessionid=pC6VWv221ZhsNxdPABmQrw

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.886
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: [GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #23 il: 12/09/2011 20:40 »
En dì o l'altro i ven a tòrte....

in che senso? :)
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.886
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: [GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #24 il: 12/09/2011 20:47 »
Dal Passo del Broccon, Trodo dei fiori, Forcella Cavallara, Forcella Sternozzena (o Viosa), col sentiero 387 ... discesa dalla Sternozzena fino a circa 20 minuti dopo lo spigolo dell'Avè, dove il sentiero 387 cominciava a risalire verso i Laghetti di Lastè ... c'era anche l'dea di arrivarci ma si era fatto tardi ... scesi dalla Sternozzena, dopo le varie pozze-torbiere (fin lì il sentiero ben tenuto e tracciato), il sentiero 387 era ancora ben segnato ma parzialmente invaso dalle erbacce ... qui cartina ... siccome all'andata avevo intravisto quel roccolo dal sentiero, al ritorno gli ho dato un occhio, uscendo dal 387 ... il roccolo si trovava su una rupe erbosa a picco ... da lì era difficile-impossibile scendere ... ma qualche metro prima (a nord del roccolo) dal 387 credo di aver intravisto la traccia nera che dovrebbe scendere alla Viosa di sopra ... ch si vedeva dal roccolo

come mai chiami "roccoli" i capanni? :) Per me roccoli sono quelle antiche "costruzioni" vegetali per catturare gli uccelli di passo... In ogni caso, ho capito il giro che hai fatto. Comunque, dallo spigolo dell'ave effettivamente sulla carta che ho io c'è una traccia che va in direzione del bivacco viosa di sopra. Ma in zona ci sono moltissime tracce, molto labili di solito, che sono quelle dei cacciatori... magari per raggiungere i capanni, o per fare giri di perlustrazione nei boschi, o per recuperare le prede. Il guaio è che spesso non conducono da nessuna parte e, essendo ben poco battute, non di rado si perdono nell'erba alta. Loro le possono seguire bene perché conoscono a memoria i posti, ma se tu arrivi per la prima volta è impossibile seguire queste tracce...
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.917
Re: [GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #25 il: 12/09/2011 21:08 »
in che senso? :)
Perché non trovi più la strada del ritorno ;D ;D ;D

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.886
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re: [GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #26 il: 12/09/2011 21:37 »
Perché non trovi più la strada del ritorno ;D ;D ;D

tiè  ;D
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline enry69

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 486
  • Sesso: Maschio
Re:[GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #27 il: 19/06/2023 11:56 »
Ciao a tutti.
Riprendo questo topic perché finalmente sabato scorso ho ripetuto il grandioso giro VIOSA-REGANEL  chiudendolo e mettendoci una pietra sopra. Penso avrò letto qualche decina di volte la relazione di Agh e i visti i presupposti,  sapevo sarebbe stata comunque una bella galoppata.
Ho solo fatto qualche ritocco per evitare di infrattarmi completamente tra gli ontani.  Ne è uscita ugualmente una gita di tutto rispetto, nell’ambiente che ben conosciamo, con altimetria e sviluppo di tutto rispetto.
Sabato di buonora ho parcheggiato la macchina fronte alla ex cava di granito oltrepassato il ponticello… (avevo notato i divieti e visto le sbarre… che al mio ritorno ovviamente erano chiuse!!! Lasciamo perdere)
Ho preso di petto il bosco della spalla sud della val Viosa mirando alla cima del Calamandrino sapendo che cinquecento metri più su avrei incrociato la forestale diretta al rifugio Forestale Viosa di sotto.
Boschetto verticale piacevole, qualche risalto roccioso ma aggirabile. Alla fine raggiunta la forestale, si ricomincia a respirare.
Un’ora di forestale in leggera salita e raggiungo il ponticello che porta al forestale Viosa di Sotto che mi lascio alla dx. Nel mentre la strada finisce e si ricade nel nulla. Guardo la mappa, studio le quote, guardo la bussola….ma mi rendo conto inesorabilmente che se voglio incrociare il sentiero 387 devo farmi un dritto in direzione ovest di altri cinquecento metri verticali.
Scelgo il boschetto per rimanere almeno un po più di tempo all’ombra. Ma ugualmente rognoso… erba alta…felci… massi accumulati da scarico dei costoni soprastanti… alberi caduti a mazzi di tre… insomma un’agonia.
Quando raggiungo il sentiero, sono già cotto a puntino. Tanto più che vedo il Conte Moro ancora lontano…
In ogni modo la ritirata non è contemplata…dovessi pernottare in forcella.
Il sentiero piacevole in mezzoretta mi porta al lago di Laste…molto bello. Mi fermo per mangiare qualcosa ma è impestato di mosche e zanzare.  Riparto e attraverso il bual dell’acqua, finalmente raggiungo la forcella Conte Moro. Sono appena le 16 e ho già i piedi a pezzi.
Mangio ancora una barretta e mi incammino giù per la meravigliosa val Reganel. Sale un’arietta fresca dal fondovalle….ma è un miraggio perchè man mano che scendo, la temperatura sale e mi rispoglio.
Qualche scatto ai laghi alto e basso, mi abbevero su uno delle decine di torrentelli che mi accompagnano…mi cadono gli occhiali in acqua…per salvarli quasi ci lascio una gamba…in una pozza finalmente si fermano e vado in ammollo. Bagno fuori programma.
In ogni modo scendo fino alla strada di Caoria e sono ancora zuppo… il tratto interminabile di sentiero che precede il faggeto, costeggia il rio è tutto una pietra tra le frasche…sono stanco e inciampo spesso. Rallento.
Insomma un’agonia. Ma sono felice perché ho chiuso l’anello (quasi)
Nel senso che appena tocco l’asfalto, mi rendo conto guardando mappa satellitare che ho altri 3 km per tornare in giù alla macchina…arrivo alla macchina… sono le otto… trovo le sbarre chiuse…ma un’anima buona me le riapre.
Vedo se riesco a postarvi qualche scatto decente ::)
il garmin si è spento giusto in forcella...

« Ultima modifica: 19/06/2023 12:12 da enry69 »
"Tra le montagne mi sforzo di perfezionarmi fisicamente e spiritualmente. In loro presenza cerco di capire la mia vita, di neutralizzare la vanità, l'avidità, la paura. Esamino il mio passato, sogno il futuro e avverto in maniera particolarmente acuta il presente. Ad ogni impresa rinasco".  AB

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.886
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:[GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #28 il: 19/06/2023 14:56 »
Bravo, bel giro :) Interessante il versante orografico destro, io a suo tempo avevo tentato di salire da quello sinistro, ingannato da una vecchia mappa kompass dove c'era segnato uno stradello e diverse case. Tutto sparito e cancellato da tantissime frane, c'era solo jungla ostile· Aspettiamo le foto... :)
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.766
Re:[GRUPPO CIMA D'ASTA] Val Viosa, inferno verde
« Risposta #29 il: 20/06/2023 12:08 »
E' una ravanata faticosa,proprio per le caratteristiche del terreno.Quanto all'abbandono del GPS,io porto sempre unpower bank:utile al bisogno anche per il cellulare,ricaricare la frontale ecc.Da diversi mesi poi sto utilizzando uno smartwatch della Amazfit,il T-Rex 2.Confrontato col Suunto Traverse e col Garmin Forerunner e Istinct) offre prestazioni in genere superiori ed a un costo assai minore.Eccelle in rapidità e stabilità di connessione,facilità di gestione delle funzioni,fedeltà delle varie rilevazioni.Molto facile l'esportazione/condivisione di tracce e WPT con una app su smartphone molto valida