Autore Topic: [LAGORAI] Traversata Cima Sella 2451 - Cima Cece 2754  (Letto 6534 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.778
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)

Cima Sella: da sx le Pale di S. Martino, Lagoria nord orientale, forcella Cece e Cima Cece

Grandiosa ravanata nel mio amato Lagorai domenica 7 agosto 2016. L’idea è di salire l’ignota Cima di Sella 2451, una vetta appartata senza sentieri, a nordovest di Cima Cece. Online si trovano scarne informazioni, quindi è proprio il posto mio :) . Da Predazzo salgo fino a Valmaggiore m 1600 dove parcheggio. Di lì salgo rapidamente al Lago Cece e quindi al Laghetto di Caserina. Qui c’è il bivio per il sentiero Don Battistin 336B.


Lago Cece

Bivacco Caserine

Lago Caserina

Da qualche descrizione orecchiata qua e là pare sia impegnativo ma non sembra, semmai è segnato con una certa parsimonia nel tratto iniziale, che si snoda in costa nel bosco tra grandi placconate di roccia su cui scivolano bellissimi rivoli d’acqua. Aggirato un costone roccioso entro in un magnifico e selvaggio anfiteatro, con vegetazione bassa e grandi lastronate di roccia punteggiate di torrentelli e sorgenti che luccicano sotto il sole: una magnificenza.


Il magnifico costone pieno di sorgenti


La conca sotto Costa Valmaggiore

Lago Cece dell'alto

Meraviglioso attraversamento sotto Cima Sella

Con uno strappo per facili sfasciumi raggiungo la dorsale di Costa Valmaggiore 2264. Qui abbandono il sentiero e con percorso libero senza traccia risalgo la dorsale: la prima parte è un po’ affilata e devo costeggiare a est per facili roccette. Quindi la dorsale diventa più ampia e non particolarmente ripida, sicché guadagno quota facilmente fino allo strappetto finale che mi conduce a Cima di Sella 2451.


Dorsale So verso Cima Sella

Il panorama lascia davvero senza fiato: verso sud spicca inconfondibile Cima Cece 2754, appena 300 metri di quota sopra di me. A est la Catena del Lagorai orientale fino alle Pale di S. Martino, a ovest la parte occidentale dove spiccano Cima Valmaggiore e, in lontananza, Coltorondo, Cima Moregna, Cauriol, Cardinal, Busa Alta, Canzenagol. La vista spazia agevolmente fino a Passo Cinque Croci, mentre a sudovest emerge la sagoma massiccia di Cima d’Asta.


In vetta a Cima Sella (panoramica a 360°)

Su Cima Sella faccio pausa panini e per decidere il da farsi. L’idea di salire anche Cima Cece è forte, ma devo capire bene dove e come. Il Don Battistin infatti prosegue sul fianco ovest e scende quasi fino a Forcella Valmaggiore, troppo dislivello buttato inutilmente. Dalla cima osservo bene il crinale di Cima Cece, che non sembra troppo ostico da valicare da ovest ad est. Mentre scruto i versanti in cerca di un passaggio mi accorgo che poco sotto la vetta si apre un canalone erboso ripido sul versante sud: se riuscissi a scendere di lì sarebbe il massimo, perderei solo 100 metri di dislivello. Decido di provare. Con prudenza mi affaccio sulla forcelletta e inizio a scendere piano sull’erba alta e stopposa, pungente e scivolosa. Non si vede bene sotto, a metà canalone però esulto: non ci sono salti di roccia, posso arrivare fino in fondo!


Discesa da Cima Sella per versante sud

Valicamento del crinale nord di Cima Cece per andare a prendere il sentiero 349 che proviene da Cima Cece

Eccomi in vista di Palon e Campanile di Cece

Sempre con la dovuta prudenza, scendo senza grossi problemi fino all’anfiteatro roccioso sotto Cima Sella, quindi valico come previsto il crinale senza difficoltà spostandomi sul versante est. Ora non mi resta che procedere per le vaste pietraie caotiche fino a intercettare il sentiero 349 che proviene da Forcella Cece: dopo un po’ di facile ravanamento trovo finalmente i segni rossi, missione compiuta! :) Da qui in poi conosco tutto a menadito e quindi salgo alla forcelletta per ripidi e faticosi sfasciumi, poi con facile traversone arrivo alla base di Cima Cece.


Ultima salita a Cima Cece per mulattiera militare

In vetta! (foto panoramica 360°)

Per bellissime tracce di mulattiera militare della Grande Guerra arrivo infine facilmente a Cima Cece 2754, tra trinceramenti e rovine di baracche militari sul filo di impressionanti precipizi. Se dalla precedente Cima Sella il panorama era grandioso, da Cima Cece è a dir poco spaziale. Faccio parecchie foto e una panoramica a 360°.


Rovine dell'accampamento militare austriaco della Grande Guerra in vetta a Cima Cece

Cima Cece, vista verso est con Cima Valon, Bragarolo, Ceremana, Colbricon, le Pale di S. Martino sullo sfondo

Discesa verso Forcella Valmaggiore, sotto allo spettacolare Campanile di Cece

L’ora è ormai tarda, le ravanate fuori traccia mi hanno fatto perdere parecchio tempo, devo scendere. Inizio la lunga e faticosa discesa per mulattiera fino a Forcella Valmaggiore. Al Bivacco Paolo e Nicola c’è un sacco di gente: conto ben 12 tende e un numero imprecisato di “urlatori” che intonano cori scout-religiosi o qualcosa di simile. Mi sottraggo rapidamente da questi rumori molesti: filo alla forcella e poi devio per il sentiero 349 verso il Dos Caligher, dove finalmente cala l’agognato silenzio.


Dai pressi di Forcella Dos Caligher mi volto indietro a riguarda il percorso: a sx Cima Sella, a dx Cima Cece


Forcella di Dos Caligher

Già per la Val Boneta quando inizia a imbrunire

Alla forcella del Doss Caligher 2190 calo per la bellissima e solitaria Val Boneta, che digrada verso valle per successive balze e radure meravigliose. Dopo una lunga ed estenuante discesa verso valle, arrivo finalmente a Valmaggiore che sono le 20.30 passate.


Magica Val Boneta solitaria e selvaggia

Giro favoloso e selvaggio, ultrapanoramico. Poche difficoltà fino a Cima Sella. Da qui in poi solo per ravanatori. Sviluppo 19 km, dislivello m 1350.


Il percorso
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline L

  • Full Member
  • ***
  • Post: 147
  • ...
Re:[LAGORAI] Traversata Cima Sella 2451 - Cima Cece 2754
« Risposta #1 il: 16/05/2017 15:44 »
Bellissimo giro! GIM una bibbia.

Offline Alan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3.887
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Caden
Re:[LAGORAI] Traversata Cima Sella 2451 - Cima Cece 2754
« Risposta #2 il: 16/05/2017 17:04 »
Bellissimo giro, ora mi ricordo le informazioni su quel sentiero che avevo fatto!!!
Io avendo dietro la zavorra avevo poi deciso di ripiegare una volta arrivato nei pressi del Paolo e Nicola.

Sicuramente una cima che manca e che sà da fà!!!
Complimenti!!

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.778
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:[LAGORAI] Traversata Cima Sella 2451 - Cima Cece 2754
« Risposta #3 il: 17/05/2017 09:30 »
Cima Sella è una montagna bellissima ma essendo un po' fuori mano e più arretrata rispetto al crinale principale (dove c'è la ben più famosa Cima Cece), e che quindi non fa praticamente nessuno. Molto bello il sentiero di avvicinamento!
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline NicolaBassano

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 50
  • località di residenza: Bassano del Grappa
Re:[LAGORAI] Traversata Cima Sella 2451 - Cima Cece 2754
« Risposta #4 il: 26/10/2022 18:17 »
Ciao AGH,

riesumo questo post, perchè vorrei percorrere questo itinerario, non avendo mai visitato questo settore dei Lagorai.
La mèta sarà solo Cima Cece, senza cima di Sella.
Passo alla richiesta delle "dritte/info".

1) Presumo si possa tutt'ora (cioè ad ottobre 2022, nel weekend) arrivare liberamente in auto a malga Valmaggiore.

2) da mappe/carte, mi pare di capire che il percorso più breve per cima Cece sia forcella Valmaggiore - Campanile - montare sulla dorsale nord di Cima Cece e seguirla fino in vetta. In particolare, mi chiedo se il tratto della dorsale di Cima Cece sia facilmente individuabile (tracce di mulattiera?) o sia un ravanage.

3) Per rientrare con un anello, Ti chiedo se, a tuo/vostro parere, sia paesaggisticamente più bello il rientro per forcella Cece, laghi Caserina e Cece e ponte Valmaggiore; oppure, rientro al Paolo Nicola e discesa nella valboneta, cioè la valletta ad ovest del doss Caligher che tu hai percorso.

4) Infine, mi pare che, salvo prestare attenzione proprio in vetta al Cece, non vi siano (con tempo limpido) tratti esposti o infidi.

Grazie.




Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.778
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:[LAGORAI] Traversata Cima Sella 2451 - Cima Cece 2754
« Risposta #5 il: 28/10/2022 14:26 »
Ciao, sì la via più breve e logica è dalla Valmaggiore (in estate ci si deve fermare un po' prima a Ponte Valmaggiore, fuori stagione invece si arriva fino alla Malga).
La salita non presenta particolari difficoltà: prima di raggiungere la dorsale ovest di cima Cece c'è una deviazione (cartello) per traccia di mulattiera ben sotto il crinale e abbastanza ben visibile (ometti, segni) fino alla cima, con qualche breve tratto leggermente esposto (nulla di che, totale 20 minuti circa). In vetta resti di rovine della Grande Guerra, attenzione ai precipizi, vista spaziale.
Assolutamente consigliabile il giro ad anello con discesa per val Caserina: per fare questo, dalla cima bisogna tornare indietro e rifare la deviazione fatta all'andata (NB: che non ti venga in mente di scendere dal lato est come riportato da alcune vecchie mappe per tracce di sentiero non più esistente e pericolosissimo!), quindi riprendere il sentiero della Translagorai fino a forcella di Cece: quindi giù per la valletta (primo tratto ripido per sfasciumi, poi facile per sentiero) toccando lago Caserine e lago di Cece. Difficoltà elementari fino al Lago di Cece, poi comoda mulattiera.

Qui il percorso
https://en.mapy.cz/s/huzulupufu
« Ultima modifica: 28/10/2022 14:35 da AGH »
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline NicolaBassano

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 50
  • località di residenza: Bassano del Grappa
Re:[LAGORAI] Traversata Cima Sella 2451 - Cima Cece 2754
« Risposta #6 il: 28/10/2022 15:00 »
Ti ringrazio. Sarà per un'altra volta... Parlando con un soccorritore,mi diceva che domani tutta la zona sarà probabilmente soggetta a "chiusure" o difficoltà di movimento, stante la ricerca del poveretto che è "sparito" da giorni attorno a cima Cece

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.860
Re:[LAGORAI] Traversata Cima Sella 2451 - Cima Cece 2754
« Risposta #7 il: 29/10/2022 15:10 »
NB: che non ti venga in mente di scendere dal lato est come riportato da alcune vecchie mappe per tracce di sentiero non più esistente e pericolosissimo!
https://www.ladige.it/territori/fiemme-fassa/2022/10/29/ritrovato-il-corpo-senza-vita-di-nicola-spagnolo-l-escursionista-disperso-sul-lagorai-1.3345185
Mi pare che l'abbiano trovato proprio là.
RIP

Offline NicolaBassano

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 50
  • località di residenza: Bassano del Grappa
Re:[LAGORAI] Traversata Cima Sella 2451 - Cima Cece 2754
« Risposta #8 il: 30/10/2022 07:55 »
Già, veramente pazzesco. Anche perché, a parte il preziosissimo avvertimento di Agh al sottoscritto, ho poi trovato qui nel blog, un post del 2018, dove ancora si discuteva della follia di questo fantomatico tracciato e della inopinata sua presenza in talune carte, essendo gia morta altra persona nel 2008. Qualche responsabilità dei cartografi ci potrebbe anche stare, al di là del senno e della valutazione in loco che, ciascuno di noi, in tale ambiente,.dovrebbe fare a prescindere dalle carte.
Comunque, proprio ieri alle 1240 ero in vetta al Cauriol e ho visto passarci sopra l elicottero che andava al Cece a recuperare il poveretto, proprio li sotto al fantomatico sentiero, versante nord.

Offline bandurko

  • Full Member
  • ***
  • Post: 224
  • Sesso: Maschio
Re:[LAGORAI] Traversata Cima Sella 2451 - Cima Cece 2754
« Risposta #9 il: 21/11/2022 16:10 »
Avevo letto anch'io i vecchi post in cui si parlava del fantomatico sentiero sulla cresta nord-est di Cima Cece ed avevo letto sul altri siti alcune relazioni in cui si parlava di sbiaditi segni biancorossi che si perdevano nel nulla. Sono andato a rispolverare alcune vecchie carte che ho conservato per vedere se nel passato, oltre a quanto riporti la carta della Tabacco, altri lo avessero riportato.
In particolare in una vecchia carta della Geografica di Primiero del 1987 questo è quello che si trovava indicato





Essendo stata realizzata con la collaborazione della Sat di Predazzo è probabile che la vecchia via d'accesso allora fosse proprio quella e che poi con il tempo sia stata cancellata da crolli e frane. I segni sbiaditi che qualcuno aveva rinvenuto probabilmente risalgono ad almeno 35 anni fa.

In tempi più recenti, nella 4LAND (2014) non viene invece indicata alcuna via d'accesso per la Cima.



« Ultima modifica: 21/11/2022 16:43 da bandurko »