Autore Topic: [LAGORAI] Cadinon m 2322 e Canzenagol m 2457  (Letto 3315 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline DDT

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 335
  • località di residenza: Breganze (VI)
28/07/2023

Escursione di fine luglio in Lagorai.
Partenza dal Rifugio Refavaie, salita verso Forcella Coldosè con SV 335 e poi 339.
A quota 1650 troviamo la Maredana de Coldosè, un abete secolare purtroppo rinsecchito.
Nonostante sulla Tabacco il sentiero sia indicato come poco marcato, è solo un po’ scomodo in qualche passaggio, ma comunque ben tracciato.
Poco prima di Forcella Coldosè c’è il bellissimo Bivacco Coldosè, quasi una suite rispetto ad altri bivacchi in Lagorai.
Dalla forcella, ammirato il bel Lago delle Trote, seguiamo il SV 349 che abbandoniamo momentaneamente su una forcellina per salire i pochi facili metri verso il Cadinon.
Ritornati sui nostri passi (a dire il vero dopo un infruttuoso tentativo di discesa fuori traccia verso S, cosa che vista poco dopo dal basso sembrava fattibile) riprendiamo la marcia sul SV 349 che aggira alcune anticime del Canzenagol.
Quando il sentiero piega decisamente a dx lo lasciamo per alzarci gradualmente su una flebile traccia in direzione S, che si porta sotto un ampio ma ripido canale erboso con qualche pietra.
Raggiunta la cresta la seguiamo verso dx dove troviamo qualche ometto e con un po’ di ginnastica tra i massi arriviamo sulla cima del Canzenagol.
L’idea iniziale era di scendere dalla cima verso Forcella Busa Alta, ma siamo in ritardo e proviamo una discesa alternativa: ripercorriamo a ritrovo parte della cresta percorsa per abbassarci progressivamente verso S in direzione di un canale erboso, facendo attenzione ai molti fili spinati mimetizzati sui verdi.
La pendenza è sempre gestibile e quando il canale si biforca seguiamo il ramo destro.
Usciti dal canale, litighiamo un po’ con gli arbusti e andiamo verso E per intercettare a circa quota 2000 m il sentiero percorso in salita, per poi ritornare a Refavaie.

Foto:


Sguardo a S verso Conte Moro e Cima d’Asta


La Maredana de Coldosè



Vallone verso Bivacco e Forcella Coldosè


Il bivacco


Canzenagol e Cadinon


Lago delle Trote


Il facile pendio finale verso il Cadinon


Dal Cadinon verso N


Verso E il Coltorondo con in basso la Forcella Coldosè...


...e verso O il Canzenagol


Sul canale per salire in cresta al Canzenagol


In vetta



Verso la Busa Alta


Sul canale di discesa


Al bivio tenere la dx  :D


Vista a ritroso della discesa, ormai sul sentiero CAI


La traccia, 18,5 Km, D+ 1500 m

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.888
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:[LAGORAI] Cadinon m 2322 e Canzenagol m 2457
« Risposta #1 il: 15/09/2023 21:17 »
Bravi bel giro, io ero salito, vado a memoria, dalla dorsalotta nord e poi con un traverso fino alla forcelletta, poi da li per dorsale NE. Forse più difficile da immagine quando non la si è mai fatta, che poi da fare nella pratica. Ci sono tracce di mulattiera e trincee, tuttosommato non troppo impegnativo anche se bisogna fare attenzione. Molto più rognosa la discesa dal versante ovest per ripidi canalini franosi esposti, non credo lo rifarei :)  Comunque sono posti favolosi e selvaggi, ben poco frequentati. Grazie per il report

immagine: rosso salita, verde discesa
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline DDT

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 335
  • località di residenza: Breganze (VI)
Re:[LAGORAI] Cadinon m 2322 e Canzenagol m 2457
« Risposta #2 il: 19/09/2023 11:42 »
Bravi bel giro, io ero salito, vado a memoria, dalla dorsalotta nord e poi con un traverso fino alla forcelletta, poi da li per dorsale NE. Forse più difficile da immagine quando non la si è mai fatta, che poi da fare nella pratica. Ci sono tracce di mulattiera e trincee, tuttosommato non troppo impegnativo anche se bisogna fare attenzione. Molto più rognosa la discesa dal versante ovest per ripidi canalini franosi esposti, non credo lo rifarei :)  Comunque sono posti favolosi e selvaggi, ben poco frequentati. Grazie per il report

immagine: rosso salita, verde discesa
Avevo letto il tuo report, di sicuro l'ultima parte della salita è la stessa, forse noi siamo arrivati sulla forcelletta della cresta N dal canale e tu invece hai fatto tutta la cresta.
La discesa sulla cresta S sembrava fattibile e avevo anche individuato un canale di discesa a NO, probabilmente quello che hai fatto tu, ma eravamo in ritardo sulla tabella di marcia e quindi abbiamo preso una scorciatoia.  :)