TECNICA > Materiali e tecnica in montagna

Bastoncini da trekking: consigli?

<< < (2/3) > >>

AGH:

--- Citazione da: Zioriky - 02/06/2018 14:54 ---Buongiorno e GRAZIE.....
I Leki sono troppi costosi per il mio utilizzo!!!
Conosco la azienda GABEL: come sono?
Da quello che vedo mi consigliate i BlackDiamond?
Ancora grazie....
Zioriky

--- Termina citazione ---

Leki è tra le aziende leader nella produzione di bastoncini
Gabel ne ho avuto 2-3 paia, li ho regolarmente rotti.
Black Diamond direi ottimi

bft:
Se usi i bastoncini devi fidarti completamente dell'attrezzo che hai: a volte devono reggere il peso in scivolata. Anni fa ho avuto dei bastoncini in alluminio Salewa che si sono rotti nel momento che cercavo di rimanere in piedi in discesa e devo dire che non e' piacevole trovarsi uno spuntone rotto tra le gambe. Quindi meglio spendere qualcosa in piu' ed esser sicuri.

AGH:

--- Citazione da: bft - 02/06/2018 18:11 ---Se usi i bastoncini devi fidarti completamente dell'attrezzo che hai: a volte devono reggere il peso in scivolata. Anni fa ho avuto dei bastoncini in alluminio Salewa che si sono rotti nel momento che cercavo di rimanere in piedi in discesa e devo dire che non e' piacevole trovarsi uno spuntone rotto tra le gambe.

--- Termina citazione ---

concordo: scarterei senz'altro i classici bastoncini da Nordic Walking che sono belli e leggeri ma non sono adatti, a mio parere, all'escursionismo in montagna, dove si è caricati con lo zaino e ci si muove spesso anche su terreni accidentati (es pietraie, costoni ripidi). In discesa poi il carico è ancora maggiore. Anche se, in realtà, non si dovrebbe caricare troppo il bastone col proprio peso visto che lo si utilizza prevalentemente come appoggio, in caso di scivolata o caduta può capitare di caricare parecchio il bastone per restare in piedi. Se questo cede o si rompe si può cadere, e questo può essere pericoloso. Nelle mie ravanate preferisco anche le rotelle larghe da sci, perché lo spuntone che si usa di solito può sprofondare improvvisamente nel terreno.

pianmasan:
I bastoncini telescopici sono ovviamente i migliori per l'ingombro. Si possono portare dentro o fuori lo zaino (un mio amico li infilava addirittura nella cintura).
Molto meglio il blocco con serraggio di quello a vite, a mio parere.
Un punto a sfavore, forse l'unico, è il fatto che se uno dei tubi telescopici, maschio o femmina, si piega, può essere difficile portare il bastoncino alla dimensione minima.
Quelli snodabili sono più immediati nel passaggio da corto a lungo e viceversa ma offrono minori possibilità di variazione della lunghezza: è veramente un voler cercare il pelo nell'uovo.
Poi i fissi, con lunghezze variabili. Per percorsi classici, su sentiero non troppo ripido o strada forestale, vanno ancora benissimo.
Per quanto riguarda il materiale, dopo aver rotto un bastoncino in carbonio  - rotto, non piegato - mai più! Solo alluminio.
Le marche affidabili sono quelle già citate. Io ho due paia di Leki, fissi, ottimi sia per l'estate che per l'inverno.

Zioriky:
Buongiorno e grazie.
Ora ho le idee un pochino più chiare.
Avete dei consigli per un prodotto con un buon rapporto qualità/prezzo?
Per il nordic uso Leki, ma per l'uso che farò di quelli da trekking vorrei un prodotto più economico.
Grazie.
Zioriky

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente