Autore Topic: Cosa succede ad Asolo?  (Letto 10812 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.665
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Cosa succede ad Asolo?
« Risposta #30 il: 22/07/2015 12:02 »
confermo, un paio di Asolo li ho distrutti in circa 1 anno e mezzo (suole e cuciture andate) ma non avevo più lo scontrino e ho lasciato perdere. Col secondo paio però le suole si sono scollate (solo inizi di scollamento però diffusi e su entrambe le scarpe) già dopo pochi mesi! E' positivo che Asolo cambi o ripari materiali difettosi (a me ha rimesso "a nuovo" le suole, ma ci mancherebbe che non lo facesse!) ma una scarpa da montagna non può scollarsi o avere altri difetti dopo pochi mesi d'uso! E' inaccettabile. Mi auguro di essere stato particolarmente sfortunato, ma leggendo in giro non so se ora prenderei a cuor leggero un altro paio di Asolo. Peccato perché era una delle poche marche che trovavo valide e molto comode (finché sono durate)

Offline Renzo

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 403
  • località di residenza: Civezzano (TN)
Re:Cosa succede ad Asolo?
« Risposta #31 il: 22/07/2015 14:58 »
... non si spiegherebbe altrimenti una così differenza di trattamenti...

Invece se ci pensi un attimo la cosa ha un suo senso.
Se si staccano le suole sono state incollate male, se si rovinano può anche essere che il cliente menta e ci abbia fatto molti più chilometri di quanto afferma.
Se lo scarpone poi è risuolabile l'azienda se la cava con quanto? 20/30 euro compreso il corriere. Se invece non lo è (come mi sembra di capire nel modello di Pistacchio) quanto costa smontare e rimontare lo scarpone? Probabilmente poco meno dello scarpone nuovo. E allora che fai? O fai finta che sia tutto normale o metti in conto di regalare scarponi nuovi a tutti quelli che, anche mentendo, ti dicono che si son rovinati in troppo fretta.

Offline iw6bff

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.372
  • località di residenza: montecchio Pu
Re:Cosa succede ad Asolo?
« Risposta #32 il: 22/07/2015 15:27 »
Ho da 40 anni un negozio di ottica, e ti posso assicurare che non ci si capisce nulla: con qualche ditta risolvi tutto ( nel mio settore le riparazioni da parte delle aziende non esistono, eventualmente cambiano le parti deteriorate ) con un telefonata fidandosi di quello che dice il cliente ( io ) , altre sono estremamente fiscali.
Per quello che riguarda i prodotti di alta tecnologia, essenziamente lenti di alta gamma, qualcuno non si fida mai, trova sempre una scusa per non metterci le mani nonostante sia palese che è un difetto di costruzione: il cliente le ha trattate male, non ha usato i sitemi di pulizia corretti ecc. ( e dopo anni di collaborazione li ho mandati a quel paese )
Un altra ditta con la quale lavoro ( giapponese ) basta che dica che ci sono problemi ( anche fuori dei tempi della garanzia di legge ) e risolvono sempre tutto fidandosi ciecamente di quello che dico.


Offline Ciccò

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 69
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Castel d'Azzano (VR)
Re:Cosa succede ad Asolo?
« Risposta #33 il: 23/07/2015 14:39 »
Un altra ditta con la quale lavoro ( giapponese ) basta che dica che ci sono problemi ( anche fuori dei tempi della garanzia di legge ) e risolvono sempre tutto fidandosi ciecamente di quello che dico.
la ditta di ottica che si fida CIECAMENTE  ;D
"Ognuno ha il proprio Everest da raggiungere..."

Offline iw6bff

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.372
  • località di residenza: montecchio Pu
Re:Cosa succede ad Asolo?
« Risposta #34 il: 23/07/2015 15:20 »
la ditta di ottica che si fida CIECAMENTE  ;D
;)

Offline alpe

  • Full Member
  • ***
  • Post: 117
  • località di residenza: Trento
Re:Cosa succede ad Asolo?
« Risposta #35 il: 24/07/2015 13:15 »
qualche anno fa ...
scarpone di gamma alta de La Sportiva
sette anni di vita
emerge un difetto
telefono al numero clienti e mi spiega che, ovviamente, devono controllarlo e fare delle prove, in ogni caso la garanzia sarebbe scaduta
porto lo scarpone direttamente a Ziano
dopo 10 giorni torno a Ziano e sul bancone ad aspettarmi c'è un paio nuovo nuovo a costo zero
riconosciuto il difetto di fabbricazione e sostituito il paio

N.B.
lo scarpone difettoso aveva si 7 anni ma era stato usato pochissimo e si vedeva
fosse stato più usurato magari ci stava una via di mezzo di prezzo

in ogni caso bravi

Offline alpe

  • Full Member
  • ***
  • Post: 117
  • località di residenza: Trento
Re:Cosa succede ad Asolo?
« Risposta #36 il: 19/08/2021 09:48 »
devo purtroppo correggere il precedente post di lode, in quanto la politica aziendale di "La Sportiva" è cambiata

adesso vale solo la garanzia legale ... fuori da quella ci si tiene il difetto

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.665
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Cosa succede ad Asolo?
« Risposta #37 il: 19/08/2021 10:03 »
Beh sette anni per una scarpa, anche se usata poco... non mi pare si possa rimproverare il produttore... chi garantisce per sette anni un qualsiasi prodotto soggetto a inevitabile usura?
« Ultima modifica: 19/08/2021 10:05 da AGH »

Offline alpe

  • Full Member
  • ***
  • Post: 117
  • località di residenza: Trento
Re:Cosa succede ad Asolo?
« Risposta #38 il: 19/08/2021 22:10 »
non mi sembra di aver rimproverato ... ho semplicemente dato due notizie delle quali tutti possono beneficiare

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.665
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Cosa succede ad Asolo?
« Risposta #39 il: 20/08/2021 10:24 »
non mi sembra di aver rimproverato ... ho semplicemente dato due notizie delle quali tutti possono beneficiare

certamente. Però la questione secondo me andrebbe ristretta a situazioni più normali, ovvero i due anni previsti per legge. E già qui si riscontrano condotte da parte dei produttori abbastanza opinabili. Ottime per alcuni, pessime per altri. A me La Sportiva ha cambiato gli scarponi senza fiatare (scollamento delle suole dopo pochi mesi). Asolo invece ha risuolato, CMP manco mi ha risposto (crepe nella tomaia e nelle suole dopo meno di un anno...), sempre ampiamente entro i due anni di garanzia. Mi pare di poter dire che la qualità costruttiva complessivamente è peggiorata: per quel che mi riguarda, gli scarponi, di qualsiasi marca, non durano più di due anni...