Autore Topic: Grande Guerra a colori  (Letto 1024 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.605
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Grande Guerra a colori
« il: 07/01/2021 13:47 »


I puristi storceranno il naso, trovando tutti i difetti possibili: i colori delle divise non perfetti, il tono di grigio non corretto, il bottone troppo opaco o troppo lucido eccetera 🙂. Tuttavia non ho resistito di provare a colorare alcune foto della collezione storica di Orcsay con una delle tante app che girano. Molte foto sono state scattate in Val di Fiemme, in Valmaggiore.











Ricordo che si tratta di colorazioni realizzate con algoritmi, con pochi ritocchi manuali, quindi tutt'altro che perfette. Fermo restando ciò, a me il risultato lascia comunque senza fiato: le foto riacquistano una nuova vita, da restare semplicemente a bocca aperta...

tutte le foto qui https://photos.app.goo.gl/BoNdQ1qPpC3usLuJA
« Ultima modifica: 07/01/2021 17:45 da AGH »

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.771
Re:Grande Guerra a colori
« Risposta #1 il: 07/01/2021 17:01 »
Suggestive ed evocative. Chissà quanti di quei soldati hanno lasciato la ghirba su quelle nevi!

Offline prabolin

  • Newbie
  • *
  • Post: 47
  • località di residenza: tesero tn
Re:Grande Guerra a colori
« Risposta #2 il: 07/01/2021 17:03 »
Condivido, lasciano veramente a bocca aperta e proiettano in una dimensione, se possibile, ancora più drammatica. Percorrendo quotidianamente la valle (fiemme) ed alzando gli occhi alle cime, non mi stancherò mai di correre col pensiero alle terribili condizioni di vita disumane, ancor prima che legate alla guerra, di quegli uomini obbligati a presidiare lame di roccia sepolte da metri di neve tra valanghe e colpi di mortaio.
Da non dimenticare, mai!

roberto

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.771
Re:Grande Guerra a colori
« Risposta #3 il: 07/01/2021 17:16 »
Da non dimenticare, mai!

Eppure... quante volte negli anni seguenti è stato dimenticato :(.