Autore Topic: Rifugi vendesi: Madonnina ed Erdemolo  (Letto 9846 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.615
Re:Rifugi vendesi: Madonnina ed Erdemolo
« Risposta #15 il: 29/01/2013 18:20 »
Concordo con Agh che vede uno scenario con molte ombre.
Dal punto di vista logistico la teleferica è sufficiente a garantire approvvigionamenti a costi ridotti;la strada serve a convogliare più gente al rifugio:la solita intramontabile idea per cui un bel posto ,che è tale perchè non ci arriva la massa motorizzata,deve essere valorizzato,portando appunto quel genere di fruitori,salvo poi vederlo devastato nel giro di una stagione.
Da punto di vista dei costi azienzali poi preferirei la teleferica che non il dover tenere aperta la strada d'inverno per i rifornimenti.
Ma tanto chi decide di montagna,natura e turismo sostenibile non ne capisce e non gliene importa un tubo....

Offline Claudia

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 6.719
  • Sesso: Femmina
Re:Rifugi vendesi: Madonnina ed Erdemolo
« Risposta #16 il: 29/01/2013 18:28 »
ma dico ci son tanti rifugi che vivono senza strada... possibile che tutto sia incentrato su quella?

Offline Claudia

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 6.719
  • Sesso: Femmina
Re:Rifugi vendesi: Madonnina ed Erdemolo
« Risposta #17 il: 29/01/2013 18:29 »
Ma tanto chi decide di montagna,natura e turismo sostenibile non ne capisce e non gliene importa un tubo....

Kobang mi hai tolto le parole di bocca

Offline Luca19

  • Full Member
  • ***
  • Post: 125
  • Sesso: Maschio
Re:Rifugi vendesi: Madonnina ed Erdemolo
« Risposta #18 il: 29/01/2013 19:01 »
io non mi intendo di gestione di rifugi, ma credo che quel posto li, se gestito bene e con dedizione, potrebbe rendere bene (non da diventar ricchi ma da viverci intendo). Peccato che se davvero la cifra richiesta è quella allora vuol dire che c'è sotto qualcosa...
Non tutto quel ch'è oro brilla,
Né gli erranti sono perduti;
Il vecchio ch'è forte non s'aggrinza,
Le radici profonde non gelano. (JRR Tolkien)

Offline Mau

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.487
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Rovigo
Re:Rifugi vendesi: Madonnina ed Erdemolo
« Risposta #19 il: 30/01/2013 16:33 »
Premetto che non ho alcuna esperienza di gestione di un Rifugio e che, sul discorso "strade" che portano in auto ai vari Rifugi la penso esattamente come voi.. cioè non le sopporto  ... però ..
In tanti anni di escursionismo in montagna mi è capitato più volte di intavolare discorsi su questo argomento con diversi gestori, specie quelli di Rifugi che bazzicavo di più ... la maggior parte mi ha detto chiaramente che, se non ci fosse la strada che porta lì in auto, non potrebbero sopravvivere economicamente.. questo perchè la quasi totalità dei frequentatori della montagna non affronta percorsi a piedi superiori a 45 minuti-1 ora... e  sono questi i grandi consumatori al Rifugio ...  invece quasi tutti gli escursionisti-alpinisti "tosti" - quelli che non arrivano in auto -  non è che spendano molto... si limitano spesso al caffè o alla grappetta ed il resto se lo portano nello zaino..
Oltretutto, proprio x accontentare la categoria dei turisti + spendaccioni (ma anche x adeguarsi a leggi a volte assurde), negli ultimi anni i Rifugi si sono trasformati in ristoranti con prezzi elevati e in alberghetti con camerette "da luna di miele" ... e non sono più i Rifugi del "o minestrone o pastasciutta" e "pedalare"  e del mitico maxi camerone alla militare... quelli dove il "vecchio" e poco profumato  C---O ,  oggi si chiama toilette (magari questo è positivo ... ma costa)
Insomma, a detta dei gestori con cui ho parlato, i veri introiti arrivano dai turisti "pigri".. e quelli, se non c'è la strada (o la funivia) che arriva ... lì non vanno
 ;)
La montagna è...l'abbraccio di un amico ed il fuoco di un bivacco condiviso.

Foto qui https://picasaweb.google.com/101452674008708650686?gsessionid=pC6VWv221ZhsNxdPABmQrw

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.573
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Rifugi vendesi: Madonnina ed Erdemolo
« Risposta #20 il: 30/01/2013 16:49 »
Insomma, a detta dei gestori con cui ho parlato, i veri introiti arrivano dai turisti "pigri".. e quelli, se non c'è la strada (o la funivia) che arriva ... lì non vanno

sì ma questi gestori forse avrebbero fatto meglio ad aprire un albergo e non un rifugio. Se fosse come dicono, non si spiegherebbe come facciano tanti rifugi senza strada (e non sono pochi) a sopravvivere...

Offline miki

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.179
  • Sesso: Maschio
  • Miky
Re:Rifugi vendesi: Madonnina ed Erdemolo
« Risposta #21 il: 30/01/2013 17:15 »
sì ma questi gestori forse avrebbero fatto meglio ad aprire un albergo e non un rifugio. Se fosse come dicono, non si spiegherebbe come facciano tanti rifugi senza strada (e non sono pochi) a sopravvivere...
Non so la posizione di questo rifugio, ma mi viene da pensare che non offra giri interessanti di più giorni.. ad esempio un tuket o un alimonta sono presi d'assalto perché la "logistica" lo richeide..

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.745
Re:Rifugi vendesi: Madonnina ed Erdemolo
« Risposta #22 il: 30/01/2013 17:37 »
Il luogo in cui sorge è uno dei più frequentati dai Trentini e non solo, per la facilità dell'accesso e anche per la sua bellezza. Quando il lago era racchiuso nel grande nevaio perenne, i turisti (non li chiamerei escursionisti) vi salivano a frotte per ammirare la neve anche a Ferragosto. Dopo la costruzione del rif. Sette Selle i frequentatori del lago sono forse diminuiti, dirottati verso la magnifica e altrettanto facilmente raggiungibile conca del Laner. Il rifugio, che è piccolo, non ha dato negli anni segnali di aggiornamento in alcun senso. Io me lo ricordo uguale come 50 anni fa. Secondo me è anche troppo decentrato, posto com'è quasi all'inizio della catena, per poter essere sfruttato come punto di pernottamento.

Offline Mau

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.487
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Rovigo
Re:Rifugi vendesi: Madonnina ed Erdemolo
« Risposta #23 il: 30/01/2013 17:39 »
Per non essere frainteso... ribadisco che io  la penso come la maggioranza qui dentro .. no alle strade (o alle funivie) che arrivano ai Rifugi. come escursionista ci voglio arrivare a piedi.. se, ad un certo punto, per l'età o per gli acciacchi, non ce la dovessi più fare, non pretendo certo che costruiscano la strada o la funivia x me... mi adatterò a fare escursioni + brevi, adatte alle mie possibilità...
Volevo solo mettermi dalla parte dei gestori per un momento... e capire le loro difficoltà...ovviamente ci sono Rifugi senza strada che, per la bellezza (o per la grande pubblicità) delle montagne che hanno intorno, hanno sempre un certo "giro" ...altri Rifugi, di zone forse meno belle (o solo meno pubblicizzate) che fanno fatica....
La montagna è...l'abbraccio di un amico ed il fuoco di un bivacco condiviso.

Foto qui https://picasaweb.google.com/101452674008708650686?gsessionid=pC6VWv221ZhsNxdPABmQrw

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.573
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Rifugi vendesi: Madonnina ed Erdemolo
« Risposta #24 il: 30/01/2013 18:03 »
Il luogo in cui sorge è uno dei più frequentati dai Trentini e non solo, per la facilità dell'accesso e anche per la sua bellezza. Quando il lago era racchiuso nel grande nevaio perenne, i turisti (non li chiamerei escursionisti) vi salivano a frotte per ammirare la neve anche a Ferragosto. Dopo la costruzione del rif. Sette Selle i frequentatori del lago sono forse diminuiti, dirottati verso la magnifica e altrettanto facilmente raggiungibile conca del Laner. Il rifugio, che è piccolo, non ha dato negli anni segnali di aggiornamento in alcun senso. Io me lo ricordo uguale come 50 anni fa. Secondo me è anche troppo decentrato, posto com'è quasi all'inizio della catena, per poter essere sfruttato come punto di pernottamento.

a me non pare proprio. Il rifugio è in un posto magnifico, vicino a un lago, e tra l'altro a portata di "merenderos" essendo molto vicino al parcheggio di frotten. 1 ore e mezza di marcia è alla portata anche dei più pigri. Certo come dici tu il rifugio è rimasto quello di 40 anni fa e non offre granché (se poi è sempre chiuso...). La gestione "anziana" secondo me non aiuta di certo, serve gente dinamica. Servirebbe una svolta anche nella gestione con una un po' più moderna. Dal rif. Erdemolo si possono ipotizzare magnifici giri, hai una serie di cime li intorno, la magnifica conca dei sette laghi, il gronalit, l'hoabonti, oppure le bellissime digressioni al Sopra COnella, Sasso Rotto o Sette selle. Se fossero furbi i due rif, erdemolo e sette selle, potrebbero studiare una qualche sinergia per quelli che fanno il giro ad anello toccando i due rifugi. Certo se quelli del rif. Erdemolo sono arroccati su una ipotesi di vendita dal prezzo folle non si va da nessuna parte. Chi dovrebbe comprarlo poi? Non di certo un privato. Gli unici interessati possono essere la Sat, l'amministrazione locale della val dei mocheni, beniteso col solito contributo della Provincia. Io comunque ho il terrore che se lo comprano i mocheni facciano un macello, cioè una bella "valorizzazione" di quelle che vanno tanto di moda a suon di milioni di quattrini pubblici.

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.745
Re:Rifugi vendesi: Madonnina ed Erdemolo
« Risposta #25 il: 30/01/2013 18:41 »
Mah, rimango dell'idea che, senza lago, un rifugio là non sarebbe mai stato edificato e che, se scomparisse, le escursioni che hai citato non ne soffrirebbero.  Ha mai fatto servizio d'albergo con camere? E' una domanda.
I Trentini dicono o dicevano: "Vado al lago d'Ardemolo", non "Al rifugio del lago...". Personalmente in tanti anni di salite ci ho messo dentro i piedi due volte.

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.615
Re:Rifugi vendesi: Madonnina ed Erdemolo
« Risposta #26 il: 30/01/2013 20:15 »
E allora se la struttura ha finito il suo ciclo basta rimuoverla,riportare al naturale il sito.Se per farla sopravvivere si farà la strada ecc allora spero che un qualche accidente naturale la tolga di mezzo.