TECNICA > Orientamento e cartografia in montagna

La cartografia "Open Street Map" per l'escursionismo in montagna

<< < (2/2)

AGH:

--- Citazione da: kobang - 26/01/2020 20:54 ---Prima di tutto sia chiaro che il mio rilievo non è certo un "atto di accusa" per chi inserisce dati in Openstreet!
Il discorso è nato con un conoscente che ritiene questa cartografia come un oracolo,mentre io trovo regolarmente inesattezze,approssimazioni ecc. per cui  la uso raramente,per zone non coperte dalle mappe digitali che possiedo.

--- Termina citazione ---

nessuna cartina andrebbe presa come un oracolo, e quindi neppure le OSM che sono realizzate da VOLONTARI :)
In questo caso sarebbe importante ampliare la platea di volontari, in modo che il "controllo incrociato" tra utenti vada a risolvere errori o inesattezze :)

Se tu fossi un mapper, la zona di Trenca grazie alla tua assoluta conoscenza sarebbe mappata alla perfezione :)))

kobang:
Sono pienamente d'accordo,caro Agh e conosco la filosofia dei mappatori volontari.
Il mio intervento era proprio volto a dare un minimo contributo
Ho provato a imparare come funziona openmaps,ma per vari motivi (pigrizia,tempo,motivazione) ho lasciato perdere....

simonegirar:

--- Citazione da: kobang - 26/01/2020 20:54 ---Prima di tutto sia chiaro che il mio rilievo non è certo un "atto di accusa" per chi inserisce dati in Openstreet!
Il discorso è nato con un conoscente che ritiene questa cartografia come un oracolo,mentre io trovo regolarmente inesattezze,approssimazioni ecc. per cui  la uso raramente,per zone non coperte dalle mappe digitali che possiedo.
Ad esempio mi è stata utile quando ho fatto la Via del Tabacco.
Preferisco le IGM o carte accurate come le treckart,le geo ecc.
Detto questo il laghetto non è mai esondato e non può avere effluenti visto che si trova in un discreto avvallamento.
Dal laghetto esce sicuramente una vena d'acqua sotterranea che moltissimi anni fa affiorava dove è  il "solco" di cui tu parli e che sull'immagine lidar che ho inserito è ben visibile.
Ora il tutto è sempre asciutto e la risorgiva è probabilmente confluita nella captazione che fa parte dell'acquedotto di Ronchi.

--- Termina citazione ---

Non l'ho preso come un atto di accusa, anzi, benvengano le segnalazioni, chi conosce il territorio è sicuramente più "cartografico" di chi come me, per quanto limitato, cerca di mapparlo attraverso vari tipi di informazioni pubbliche, tolto le volte che vado sul posto o lo consco direttamente.

Detto questo immaginavo qualche "incanalamento", per cui devo comunque venir su e capire dove sta l'acquedotto e tirare li la traccia.

La verità è che i comuni questi dati li hanno, ma li tengono per sè o non sono pubblicati da consentire di essere usati anche su OSM, purtroppo quel che vale per tante cose, si tira a campare come si può, nel senso che si cerca di rappresentare una realtà più vicina possibile sulla cartografia, digitale o no.

Grazie per la dritta comunque, mi riservo di venir su appena posso e come posso.

kobang:
Spero che capiti quando sono in baita,così ci beviamo una birra assieme!

Navigazione

[0] Indice dei post

[*] Pagina precedente