Autore Topic: Monte Altissimo m 2079  (Letto 1905 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Alex Bear

  • vif
  • *****
  • Post: 945
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Trento
Monte Altissimo m 2079
« il: 16/11/2016 15:17 »
Non ero mai stato sul Monte Altissimo e così una mattina di una bella giornata ho deciso di provvedere. In realtà si tratta di un ripiego poichè ero diretto sul Lagorai ma la strada ghiacciata mi ha fatto desistere, quindi la decisione di dirigermi a Brentonico e da li a S. Giacomo, ampio parcheggio e partenza da comodo sentiero (622) verso la cima quando erano da poco passate le 9.30. Subito incontro la neve che mi farà compagnia per tutto il percorso, circa 20 cm al massimo, in alcuni tratti anche oltre trasportata dal vento. Giornata fredda e cielo limpidissimo, un po' di bosco all'inizio e poi più nulla, tutto pelato, non stravedo, onestamente, per queste zone, non mi ha mai coinvolto più di tanto il basso Trentino.  Dopo circa 2 ore sono in cima  ed un vento gelido e fastidioso mi accoglie, pausa e qualche foto. La vista è notevole, si è praticamente quasi a picco sul lago di Garda e vista la bella giornata molte cime sono ben visibili, paesaggio notevole e molto apprezzato! L'aria che tira mi fa sostare poco e quindi decido di scendere verso il rifugio Graziani, dove lungo la discesa su strada forestale incrocio diverse persone che salgono, visto che c'è la possibilità di giungervi con l'auto e fino alla cima del Monte Altissimo risulta essere una semplice passeggiata, comunque taglio il più possibile questa noiosa strada e rapidamente sono al rifugio, da dove prima col sentiero 650 e poi 633, abbassandomi nel bosco e rivolto verso nord, raggiungo in circa mezz'ora nuovamente il parcheggio a S. Giacomo.


Poco sotto Malga Campo.


Dalla Bocca Paltrane scatto verso le Dolomiti di Brenta e il Gruppo dell'Adamello.


Dolomiti di Brenta.


Al centro Monte Gazza e Paganella, Monte Stivo e Tre Cime del Bondone, Monte Biaena.


In vetta :)  La "Busa": Torbole, Riva del Garda, alle spalle Arco.


Spunta, quasi al centro, un minuscolo spicchio del lago di Ledro.




Zoom sulle Dolomiti di Brenta.


Zoom sullo Stivo e le Tre Cime.


Zoom su Carè Alto e Presanella.


Sempre dalla vetta si distingueva abbastanza bene la piccola penisola di Sirmione e la nebbia presente in pianura.


Scendendo verso il rifugio Graziani.


Quasi a S. Giacomo, 1205mt.


Quasi arrivato, scatto indietro.




Il percorso. 12,5 km per circa 4 ore e 30', escluse soste, dislivello quasi 900mt

I monti sono maestri muti e fanno discepoli silenziosi.

Offline trabuccone

  • vif
  • *****
  • Post: 1.368
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Verona
Monte Altissimo m 2079
« Risposta #1 il: 19/11/2016 22:21 »
Sempre bello l'Altissimo, lo conosco bene essendo una delle montagne più vicine a Verona... La salita da San Giacomo è una classica scialpinistica e ci sono molte varianti interessanti.. Due giorni fa sono salito dal sentiero 8, l'ultimo che mi mancava, un improbabile ravanata che non credo ripeterei.. Bravo Ale a scendere così "in basso"  ;D
per sempre oppressi da desiderio e ambizione c'e' una fame non ancora soddisfatta,
i nostri occhi stanchi ancora vagano all'orizzonte sebbene abbiamo percorso questa strada così tante volte

Offline Alex Bear

  • vif
  • *****
  • Post: 945
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Trento
Monte Altissimo m 2079
« Risposta #2 il: 20/11/2016 10:22 »
Sempre bello l'Altissimo, lo conosco bene essendo una delle montagne più vicine a Verona... La salita da San Giacomo è una classica scialpinistica e ci sono molte varianti interessanti.. Due giorni fa sono salito dal sentiero 8, l'ultimo che mi mancava, un improbabile ravanata che non credo ripeterei.. Bravo Ale a scendere così "in basso"  ;D
Immagino che lo conosci bene, sicuramente meglio di me  :D, quindi sei salito da poco sopra il lago praticamente, bello ed interessante, anche un dislivello maggiore che non guasta, ma con un improbabile ravanata.... :-\ ??? :P.  Vediamo che inverno arriva, in base a quello valuto se scendere più "in basso" o evitare ;D
I monti sono maestri muti e fanno discepoli silenziosi.