Autore Topic: Sentiero del Corazza  (Letto 4399 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline climbalone

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 335
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Trento
Sentiero del Corazza
« il: 22/12/2013 22:59 »
Oggi, quando io Armando e Roberto partiamo da Pietra, frazioncina di paese sopra Cimone, la nosta speranza è riposta in quella frase delle previsioni meteo "probabili schiarite durante la giornata".


Questa speranza andrà del tutto delusa. Ecco cosa si vede salendo nel bosco all'andata:


Al ritorno non si vedrà nemmeno quello. Ma è stata ugualmente una escursione piacevole ed emozionante. Infatti come dice Armando, "la montagna ha tanti volti diversi, al cambiare delle stagioni e del tempo, e sono tutti belli".

La salita è ripida, si guadagna quota rapidamente. Eccoci ancora nel bosco:


Attorno ai 1500 m di quota si inizia a trovare neve:


Si iniziano a percorrere le caratteristiche cenge del sentiero:


Si sale qualche tratto con l'ausilio di cordini:


Si attraversano una paio di canalini, non senza aver calzato i ramponi:


Si visita il Bait del Corazza:


Si risale un bel canalino:


Si arriva alla croce in località Pala Granda, si sale ancora fino ai piedi del Dos d'Abramo (che non vediamo tanto è fitta la nebbia), si attraversa il crinale verso Cima Verde, con accumuli di neve in cui sprofondiamo a tratti fino alla coscia, si raggiunge il fianco di Cima Verde e si imbocca il sentiero Sparavei, che utilizziamo per il rientro. Grazie alla traccia GPS di Armando, che aveva percorso questo itinerario nella bella stagione, riusciamo a non perderci nella nebbia (altrimenti sarebbe stata una avventura non da poco).

Lungo il tragitto raccogliamo fotografie che dipingono il volto di _questa_ particolare giornata in montagna:










Il sentiero Sparavei non presenta difficoltà, a parte un tratto in discesa quasi verticale, attrezzato con cordino:


Prima di arrivare all'omonima baita, deviamo a destra per un sentiero che traversa lungamente, rimanendo circa a quota 1400 m, con qualche saliscendi e qualche tratto attrezzato:




Infine confluiamo con il sentiero di salita, che in discesa ci riporta al punto di partenza.

Dislivello circa 1400 m, distanza circa 16 Km, tempo circa 8h, umidità e nebbia A PACCHI, divertimento e compagnia: assolutamente ottimi!
« Ultima modifica: 22/12/2013 23:07 da climbalone »

Offline Normanno

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 346
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Campagna Lupia (VE)
Re:Sentiero del Corazza
« Risposta #1 il: 23/12/2013 08:52 »
Belle davvero le foto del volto invernale della montagna!! Peccato per la nebbia, però partire con la speranza delle schiarite è lo spirito giusto! ;)

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.603
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Sentiero del Corazza
« Risposta #2 il: 23/12/2013 10:16 »
complimenti, non è da tutti partire con questo tempo. Anche io ero vagamente incoraggiato dalle "possibile schiarite" ma alla fine ho intuito che il meteo sarebbe stato pessimo e ho preferito dedicarmi alle pulizie domestiche  ;D.

Nell'ultima foto non riconosco il posto... dov'è esattamente? C'è un cordino?

Offline climbalone

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 335
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Trento
Re:Sentiero del Corazza
« Risposta #3 il: 23/12/2013 16:39 »
Citazione da: AGH
...Nell'ultima foto non riconosco il posto... dov'è esattamente? C'è un cordino?

Questa è la mappa:


Il tratto di sentiero di cui chiedi parte dal bivio in alto a destra, poco a monte di Baita Sparavei, procede verso ovest-sud-ovest, con tre tratti di cordino, poi piega a sud, arrivando alla fine a ricongiungersi, circa a quota 1400 m, con il sentiero 638 che sale da Pietra.

La foto spaventa un po', ma in realtà il passaggio è molto semplice, prima di tutto perché c'è un bel cordino a cui tenersi, poi perché la cengia è più larga di quel che sembra dalla foto.

Offline trabuccone

  • vif
  • *****
  • Post: 1.368
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Verona
Re:Sentiero del Corazza
« Risposta #4 il: 23/12/2013 19:59 »
Urca!!  ;D ma già mi pareva ardito in estate, con la neve poi e quel tempo  ::) Complimenti!! Sembrate molto disinvolti su alcuni passaggi in cui io sarei tutt'altro che tranquillo!!  ;D
per sempre oppressi da desiderio e ambizione c'e' una fame non ancora soddisfatta,
i nostri occhi stanchi ancora vagano all'orizzonte sebbene abbiamo percorso questa strada così tante volte

Offline climbalone

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 335
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Trento
Re:Sentiero del Corazza
« Risposta #5 il: 23/12/2013 23:41 »
Citazione da: trabuccone
...Sembrate molto disinvolti su alcuni passaggi...

Grazie, ma aver già fatto un itinerario (anche se in questo caso solo uno di noi tre) permette di procedere con più fiducia e tranquillità.
In questo giro, il rischio maggiore, se non avessimo avuto la traccia GPS, sarebbe stato perdersi nella nebbia, nella parte alta del percorso, dove era estremamente fitta.