Autore Topic: Gita in stile arancione con vista casa: sentiero 'casello' e Aegua du perteusu  (Letto 785 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Locontim

  • Full Member
  • ***
  • Post: 185
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: genova
Gita in stile arancione con vista casa: dal sentiero 'casello' all'Aegua du perteusu...

Per la seconda volta, in due giorni, le previsioni meteo a 24h sembrano fallate!
Domenica, come sabato, svegliati con buoni propositi gli stessi vengono frustrati:
il tempo è brutto e pare che debba piovere da un momento all'altro...
Gli zaini, perciò, ritornano in panchina e ci si dedica ad altro...
A metà mattinata, un uscita a piedi per alcune compere in un supermercato vicino corso Europa
impegna in un breve circuito di 3 km. Tornando indietro, è palese come il tempo
abbia, improvvisamente, svoltato. Una volta a casa, una rapida decisione fa entrare
in campo l'abbigliamento da gita per una veloce partenza. E' tardi perchè suonano le 12!
Dallo svincolo per il casello di Nervi, si insiste su un viottolo tra le case che dopo conduce
proprio sotto il cavalcavia autostradale e poi, in salita, sfiora delle fasce terrazzate con ulivi.
Un breve punto è più impegnativo e, finalmente, spiana.
Il sentiero ricalcato, nonostante nessuna indicazione, per fortuna, è univoco, sconosciuto e, quindi, deserto.
Ha un proprio nome: Il casello. Infatti, a suo tempo, era stato recuperato dal
Municipio Levante del comune di Genova. Ai vari bivi erano stati posti dei paletti indicatori,
tipo quelli, per intenderci, presenti sul monte di Portofino. Ora alcuni sono andati persi ed altri
sono quasi illeggibili... peccato che nessuno si occupi della loro manutenzione...
L'ho segnalato a suo tempo alla proloco di Apparizione, senza un successo visibile...

In definitiva: diff. E (in gran parte non segnato) - 550 mt disl. - quasi 10 km - 4h circa tot. + le soste -
tempo sereno a tratti vento un po' forte e freddo. Comodità percorrenza: sufficiente, scarsa nel tratto di discesa.
Periodo migliore: dall'autunno alla primavera, evitando le giornate più fresche. Interesse giro: Medio +

Ecco alcune anteprime:
http://www.cralgalliera.altervista.org/2101D1SalitaSentieroCasello.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/2101D2SalitaXSentieroFie.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/2101D3AntroAeguaDuPerteusu.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/2101D4DiscesaXEremoSantaChiara.jpg
http://www.cralgalliera.altervista.org/2101D5Luna.jpg

http://www.cralgalliera.altervista.org/altre2021.htm

Oltre al documento relativo alle foto della gita sopra Quinto, completo della seconda parte del racconto della giornata:
http://www.cralgalliera.altervista.org/Quinto021.pdf

Buona visione e buon cammino
Maurizio

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.764
Sempre interessanti questi tuoi racconti! Non conoscendo assolutamente la zona, la fantasia galoppa. Hai inoltre il grosso merito di tenere in vita il forum ("accanimento terapeutico"?)  ;D

Offline Locontim

  • Full Member
  • ***
  • Post: 185
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: genova
Grazie!

Il bello di Genova (e della Liguria in genere) è che essendo schiacciata tra monti e mare offre forti contrasti anche a due passi... dalla civiltà, con tutto ciò di positivo che questo comporta.

Ovviamente, essendo in 'arancione', tutti si riversano sulle cose più note ottenendo l'effetto opposto a quello che le norme vorrebbero imporre (è un po' un paradosso, ma è così...).
Però, con un minimo di fantasia e uno studio della varia documentazione (cartacea su libri e mappe, oltre ovviamente il web), non è difficile disegnare cose in sicurezza e senza troppa gente...

Buon cammino
Maurizio


Ps:
("accanimento terapeutico"?)

Personalmente, una gita la suddivido grossomodo in tre aspetti:
1) preparazione e studio sulla carta/documentazione del percorso;
2) la gita;
3) post produzione di foto con resoconto.

Ecco, a me, piacciono, in egual misura, tutti e tre gli step...

Quindi è spiegato, almeno in parte, il motivo... dell'accanimento terapeutico...
 :)
 

« Ultima modifica: 28/01/2021 18:16 da Locontim »

Offline pianmasan

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.764
L'accanimento terapeutico è riferito al forum, che, diciamo così, non sta bene: le tue relazioni - e poche altre, bravi tutti - lo tengono in vita...

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.631
Il problema,per me come penso per altri,è che nella stagione skialp si ripetono per forza gite straconosciute e relazionate.Salvo particolari episodi o foto,non mi sembra opportuno caricare il forum di cose viste e riviste.Questo non vuol dire inattività e nemmeno trascurare il forum che anzi apro e perlustro tutti i giorni!
Magari si potrebbe utilizzare di più la sezione multimedia o quella dei racconti.....
Per me questa è anche la stagione dei "buoni propositi",ossia dello studio di quelle che diventeranno le gite di tarda primavera estate,magari in occasione dei prossimi hike and fly.

Offline Locontim

  • Full Member
  • ***
  • Post: 185
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: genova
"L'accanimento terapeutico è riferito al forum, che, diciamo così, non sta bene: le tue relazioni - e poche altre, bravi tutti - lo tengono in vita..."

Appunto...
Scrivendo un resoconto poi direi che è normale pubblicarlo per dare un senso al lavoro svolto...
:)

"Il problema,per me come penso per altri,è che nella stagione skialp... "

Il vantaggio della Liguria è che da il meglio di se proprio dall'autunno alla primavera, mentre d'estate di solito è troppo caldo...
« Ultima modifica: 29/01/2021 21:53 da Locontim »

Offline southernman

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.197
  • Sesso: Maschio
  • località di residenza: Dolo
Da ligure per parte di nonna, sono affascinato da queste escursioni, ricavate quasi dal nulla, e che spesso hanno toccato luoghi conosciuti a me cari

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.631
Il bello di avere frequentatori da varie parti del paese è che il "motore" non si spenge mai!