ESCURSIONI IN MONTAGNA > Trekking e traversate in Trentino

Info per trekking 2 giorni con notte in rifugio in Trentino Orientale?

<< < (2/3) > >>

Rust Cohle:
Ringrazio entrambi! Il giro di pianmasan lo annoto sicuramente per quando affronterò il Lagorai.
Nel frattempo ho deciso di preferire il Brenta per questo weekend e pensavo:

I GIORNO:
In auto fino parcheggio Vallesinella (accesso max entro 9.45)
Salita verso Casinei, Brentei fino ad Alimonta per pranzo.
Rientro a Brentei per pernottamento.

II GIORNO:
Salita al Pedrotti
Rientro passando da Brentei
(Eventuale passaggio per Tuckett tempo permettendo)
Pranzo al Casinei
Cascate alte di Vallesinella

Che dici? Sicuramente è più banale e lineare di quello da te descritto, che ora valuterò anche per lunghezza complessiva. Il Sentiero degli Orsi ci preoccupa un poco perchè abbiamo letto essere abbastanza tecnico. Sapete dirmi qualcosa in più?

Io per primo vorrei evitare zone turistiche, spero di non trovare troppa gente essendo il 15 settembre.

Le zone più selvaggie che hai citato sono percorribili anche senza ferrate? sono curioso, anche per il futuro :)

piesospinto:

--- Citazione da: Rust Cohle - 13/09/2018 17:37 ---II GIORNO:
Salita al Pedrotti
Rientro passando da Brentei
(Eventuale passaggio per Tuckett tempo permettendo)
Pranzo al Casinei
Cascate alte di Vallesinella

--- Termina citazione ---
Anche se non hai modo di raggiungere il Tuckett, io ti suggerirei in ogni caso di fare una piccola digressione dal sentiero Brentei-Casinei, verso il Tuckett per arrivare alle sella del Fridolin (saranno poco più di 100 metri di dislivello), e lì magari mangiarti un panino (che ti fai fare al Brentei) guardando in su: i larici, gli enormi massi, i Castelletti, cima Sella rappresentano a mio avviso il più bel panorama del Brenta occidentale. Invece quando sei al Casinei ormai sei "fuori dai giochi".
Ottima l'idea delle cascate alte di Vallesinella, sono uno spettacolo inaspettato e molto singolare.

Dellas:

--- Citazione da: Rust Cohle - 13/09/2018 17:37 ---
Che dici? Sicuramente è più banale e lineare di quello da te descritto, che ora valuterò anche per lunghezza complessiva. Il Sentiero degli Orsi ci preoccupa un poco perchè abbiamo letto essere abbastanza tecnico. Sapete dirmi qualcosa in più?

Io per primo vorrei evitare zone turistiche, spero di non trovare troppa gente essendo il 15 settembre.

Le zone più selvaggie che hai citato sono percorribili anche senza ferrate? sono curioso, anche per il futuro :)

--- Termina citazione ---

E' un pò più corto di quello che ti suggerivo, chiaramente tu ti conosci e la lunghezza del giro è opportuno che la decidi tu.

In merito alle zone turistiche, questa è la zona più turistica di tutte, e pertanto la meglio servita a livello di rifugi. Ti suggerirei di dormire al pedrotti se vuoi evitare il super affollamento del brentei. Essendo più alto, forse meno persone ci arrivano. Come posizione sono tutti e due bellissimi. Condivido il suggerimento di passare al Tucket via sella del fridolin. ci vuole poco.

Orsi: ha qualche passaggio attrezzato, da fare con attenzione. Ma non è nulla di trascendentale. Gli unici pezzi "pericolosi" sono tutti protetti da fune. Poi dipende sempre dall'attitudine, dall'esperienza e dalla voglia di chi lo percorre.

Le zone selvagge del brenta sono tante e sono bellissime, ma poco servite dai rifugi.
Ti elenco quelle che conosco meglio:
Pian dela Nana servito dal rifugio Peller (ottimo rifugio).
Zona della Campa: nessun rifugio solo malghe e bivacchi.
Campo Flavona sopra il lago di Tovel: nessun rifugio solo malghe e bivacchi in un posto magico.

Di ben servita ci sarebbe poi la zona sopra il lago di Molveno con i rifugi Selvata e Croz dell'altissimo. Qui qualche giro ci sarebbe in zone frequentate ma non credo troppo.

Altra bellissima zona è quella del rifugio Cacciatore e dell'Agostini, da San Lorenzo raggiungibile con jeep che fanno servizio taxi.


Rust Cohle:
Grazie ragazzi!

Per il sentiero degli orsi non siamo ancora pronti seppur ci intrighi molto, dalle immagini pare nulla di complicato ma servono casco e imbrago per farlo in sicurezza che ancora non abbiamo.

Seguirò di certo il consiglio di passare dal Tuckett, fortuna mi sono rivolto a voi !

Utilissimo le info sulle altre zone del Brenta. Ho visto qualche foto e sono fantastiche, ora ho tempo di approndire, scegliere e tornarci la prima di ottobre  ;D e magari prima faccio un salto anche qua!

AGH:
Le zone del Brenta più selvagge e più belle secondo me sono quello verso l'Alpe Campa. Non ci sono rifugi ma solo bivacchi. Un giro magnifico con una notte in bivacco, o massimo due, è la traversata da Malga Arza a Malga Spora, e rientro per Flavona, difficoltà pressoché nulle.
https://girovagandoinmontagna.com/gim/dolomiti-di-brenta/(brenta)-traversata-malga-d'arza-malga-spora-per-sella-montoz-e-rientro-da-flavo/

Un altro giro bellissimo e selvaggio se ti garba l'idea di dormire almeno una notte in bivacco, è il giro del Latemar est. salendo al biv. Sieff.
Il secondo giorno puoi salire al cimon e poi dormire al rif. Torre di Pisa, e poi rientrare verso Valsorda passando per l'incantevole alpeggio di Vardabè.
Se il tempo tiene, è uno dei periodi più entusiasmanti per andare in montagna
https://girovagandoinmontagna.com/gim/cornacci-latemar-catinaccio-sassolungo/(latemar)-bivacco-sieff-m-2306-per-la-valsorda-1-giorno/

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva

[*] Pagina precedente