Autore Topic: Consigli su Lagorai  (Letto 6392 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline iw6bff

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.372
  • località di residenza: montecchio Pu
Consigli su Lagorai
« il: 30/06/2014 07:39 »
Quest' estate, mia moglie dopo tanti anni di ferie separate ( lavoriamo assieme e almeno nelle due settimane ferragostane, tra l' altro a lei piace il mare e a me no, stacchiamo un pò ) non potendo andare al mare per motivi di salute, viene a Carano con me, il problema è che non può fare camminate lunghe ma al massimo 1 o 2 Km e non in salita, a questo punto ho bisogno di consigli, dove andare a fare dei giretti con quelle caratteristiche, dove non ci sia molta confusione, capirai mi direte, a ferragosto ::)
In primis AGH, da profondo conoscitore e ad altri forumisti, CHIEDO AIUTO dove la porto? Con l' auto posso fare delle forestali, se aperte al traffico. In tanti anni di Lagorai non mi sono mai preoccupato di giri simili, ma non volevo portala in posti simili a Riccione, ops, Laghetti Colbricon, cercavo posti meno trafficati, fate uno sforzo spremetevi le meningi, chiedo aiuto, so che potete farlo !!!!!!!!!! ;) ;)

Offline edel

  • vif
  • *****
  • Post: 2.015
  • Sesso: Femmina
  • località di residenza: Vicenza
Re:Consigli su Lagorai
« Risposta #1 il: 30/06/2014 08:36 »
Dai che se ne trovano di posticini adatti!!   Così all'istante, mi viene in mente per esempio la Val Calamento. Partendo da Malga Valtrighetta potete andare verso la malga Bolenga e magari poi...(chilosa?!) proseguire fino alla Cagnon di Sotto.  E' quasi in piano, una zona molto tranquilla... :)  Ma ne arriveranno molte altre di proposte!  ;)   

Online AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.456
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Consigli su Lagorai
« Risposta #2 il: 30/06/2014 09:03 »
cavolo cosa è successo a tua moglie? :( Comunque, 1-2 km e in piano le possibilità si riducono parecchio, anche se qualcosa si può fare: vado a memoria le prime cose che mi vengono in mente:

- ovviamente tutto il fondovalle lungo la ciclabile
- passo oclini
- val venegia
- paneveggio (una delle tante forestali nei boschi)
- la strada forestale che costeggia il lago di paneveggio (riva sud)
- la strada forestale di passo pampeago verso obereggen
- stradella da varena a stava (a sud monte Cucal)
- val moena, se puoi salire con la macchina fino in quota (questa è favolosa)
- i dintorni di malga Sasso salendo da Valfloriana
- infine metto la stradella anche per disabili, quindi con pendenze modeste visto che la fanno in carrozzina, che sale al lago Cece da val maggiore (però tra andata e ritorno ho idea saranno più di 2 km)

Comunque, altri tratti li puoi scovare carta alla mano tra le moltissime stradelle di collegamento tra paesi e frazioni, tutta la costa tra Carano-varena-daiano-castello
« Ultima modifica: 30/06/2014 09:05 da AGH »

Offline Danila

  • Full Member
  • ***
  • Post: 185
  • Sesso: Femmina
  • località di residenza: Trento
Re:Consigli su Lagorai
« Risposta #3 il: 30/06/2014 11:33 »
proviamo:
- Dal Passo del Manghen pare un sentierino che arriva al Lago delle Buse. E' tutto un saliscendi, il dubbio sono il chilometro o due, forse è di più ma anche fermarsi prima di arrivare al lago ci sono dei posticini da cartolina;
- dal Passo San Pellegrino verso il Rif. Fuchiade (non sarà deserto credo)
- dal Rif. Cauriol la stradina che continua, a parte la leggera salita iniziale, porta a una radura molto bella
- se sono aperti gli impianti del Lusia-Castelir dal secondo impianto parte la strada (battuta in inverno per le ciaspole) che porta a Malga Bocche. Per arrivare alla malga sono più di 2 km. ma anche solo alle prime baite è una bella camminata;
-Salendo da Cavalese verso Carano,  si arriva in macchina dopo un albergo di cui non ricordo il nome (vado a cercarlo) si parcheggia e da lì si può camminare fino alla fine della strada, dove inizia il bosco. Sulla dx un bellissimo bosco di larici dove in genere stazionano i cavalli al pascolo.
-Un po' di curve prima di arrivare al Passo Rolle sulla sinistra parte la strada forestale per Malga Juribello (anche qui credo sia più di due chilometri ma è tutta in piano)

spero di essere stata utile

ciao e buone cose

Danila

Offline bruna66

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 78
  • Sesso: Femmina
  • nel suo silenzio....mi ritrovo
  • località di residenza: martellago venezia
Re:Consigli su Lagorai
« Risposta #4 il: 30/06/2014 17:28 »
A Caoria, Valle del Vanoi, so che parte un minibus, a giorni alterni, e porta al Sentiero Etnografico...ci sono vari giri ad anello più o meno facili....comunque anche arrivando a piedi fino a Pont de Stél (sentiero etnografico) attraveso la forestale (c'è anche qualche scorciatoia nel bosco) penso sia fattibile....se si vuole si può proseguire altrimenti ci si ferma al bar sotto gli ombrelloni....oppure, se c'è un pò di voglia e fiato, è bello anche dal lago di Calaita fino a Malga Grugola da cui, se è bel tempo, si gode di un bel panorama...volendo ci si può fermare anche prima all'altezza del rifugio Lozen dove c'è un piccolo parcheggio ed un ponticello ed attraversare il bosco per arrivare alla forestale che va in Grugola ....anche al passo del Brocon c'è una passeggiata tranquilla che parte dalla loc. Marande....se hai bisogno posso darti maggiori dettagli. ciao

Offline Pistacchio

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 676
  • località di residenza: Madrano
Re:Consigli su Lagorai
« Risposta #5 il: 30/06/2014 18:54 »
Quoto Danila per il lago delle buse anche se il primo pezzo non è il top se ci sono problemi articolari. Anche il cauriol è una buona idea, poi prosegui a piedi e dove arrivi arrivi. Malga Movlina in val d'algone oppure rifugio cacciatori in val d'ambiez (c'è un servizio taxi)
Qui ma io non ci sono mai stato! http://www.kalterersee.com/it/sport-e-tempo-libero/montagne-ed-escursioni/gita-alle-buche-di-ghiaccio-di-appiano/
Ora altre opzioni che pratico fin troppo spesso quando sono ammogliato... giro dei 4 passi, fai tappa ogni tanto la porti in funivia in cima al Pordoi dove hanno girato una puntata di Masterchef (la mia l'ho convinta così)


Offline iw6bff

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1.372
  • località di residenza: montecchio Pu
Re:Consigli su Lagorai
« Risposta #6 il: 30/06/2014 19:22 »
Intanto grazie, molti posti, li conosco, adesso carte alla mano comincio a cercare, tanto pima delle ferie c'e' un mese e mezzo. No non sono problemi articolari, e'  che si stanca presto, poi magari se capita a quttrocchi posso spiegare tutto, il lago delle buse, secondo me non e' adatto, mentre il Cauriol si, la Valmoena, la conosco ci sono andato sia in inverno che in estate, in effetti in auto si arriva alle ultime malghe, non avevo pensato anche al lago di Cece.

Offline angela

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 381
  • Sesso: Femmina
Re:Consigli su Lagorai
« Risposta #7 il: 30/06/2014 21:58 »
Passeggiatona molto panoramica dal Passo Broccon verso il Monte Coppolo fin dove se la sente, c' è veramente poco dislivello :), anche la Val Canali è molto adatta, ma si rischia l' effetto Riccione
"i fiori, la musica e i bambini sono i gioielli della vita"
Pyotr Ilyich Tchaikovskj

Offline bruna66

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 78
  • Sesso: Femmina
  • nel suo silenzio....mi ritrovo
  • località di residenza: martellago venezia
Re:Consigli su Lagorai
« Risposta #8 il: 30/06/2014 23:34 »
un'altra idea che mi è venuta in mente è la passeggiata da San Martino di C. fino al lago di Calaita....forse un pò sfruttata ma quando si arriva al lago il paesaggio merita....a marzo ho avuto la grandissima fortuna di arrivarci un lunedì...c'era ancora un sacco di neve...ma sopratutto non c'era l'ombra di alcun altro essere umano a parte noi....una sensazione meravigliosa non sarei più tornata giù!

Offline Danila

  • Full Member
  • ***
  • Post: 185
  • Sesso: Femmina
  • località di residenza: Trento
Re:Consigli su Lagorai
« Risposta #9 il: 01/07/2014 09:48 »
da San Martino di C. si può andare anche alla Malga Civertaghe. C'è l'itinerario più lunghetto che passa dal bosco ma anche quello più breve. Da dove parcheggia la macchina anche il titolare della malga è davvero corta e l'accoglienza è fantastica. Hanno anche il sito dove illustrano un po' il loro progetto