TRENTINO > Turismo in Trentino

Pasubio, Grande Guerra coi tornelli

(1/4) > >>

AGH:


Il sindaco di Vallarsa, Geremia Gios, intenderebbe mettere dei tornelli a pagamento per gli escursionisti "sul sentiero che porta alla Galleria d'Havet, passaggio obbligato per chi lascia il passo pian delle Fugazze per raggiungere la Strada degli Eroi e quindi il rif. Papa".
Cosa ne pensate? :)

alessandro28:

--- Citazione da: AGH - 17/09/2014 18:08 ---Il sindaco di Vallarsa, Geremia Gios, intenderebbe mettere dei tornelli a pagamento per gli escursionisti "sul sentiero che porta alla Galleria d'Havet, passaggio obbligato per chi lascia il passo pian delle Fugazze per raggiungere la Strada degli Eroi e quindi il rif. Papa".
Cosa ne pensate? :)

--- Termina citazione ---
che bisognerà andare a recuperare gli spilorci che per non pagare 2€ andranno a fare ravanaggio estremo giù per i costoni.
p.s.: se mettiamo i tornelli, come fa a passare il pullmino?

AGH:

--- Citazione da: alessandro28 - 17/09/2014 18:24 ---che bisognerà andare a recuperare gli spilorci che per non pagare 2€ andranno a fare ravanaggio estremo giù per i costoni.
p.s.: se mettiamo i tornelli, come fa a passare il pullmino?

--- Termina citazione ---

si sguinzaglieranno pattuglie di guardie su costoni per prendere i portoghesi?

alessandro28:

--- Citazione da: AGH - 17/09/2014 18:33 ---si sguinzaglieranno pattuglie di guardie su costoni per prendere i portoghesi?

--- Termina citazione ---
no, perché tecnicamente i costoni non sarebbero vietati.
sarebbe un po' come le autostrade in Austria, se ci metti piede devi avere la vignetta. altrimenti sei libero di girare sulle statali senza pagare niente.

rimango dell'idea che sia una stupidata colossale.

P52:
L'acceso alla galleria d'Havet avviene tramite una strada rotabile e non un sentiero. Il sentiero taglia obliquamente più volte la strada che sale a tornanti fino a malga Fieno; da qui si può proseguire fino a detta galleria tagliando sempre "in verticale" o deviare per il sentiero Baglioni fino all'Imbuto di Cosmagnon. Ovviamente esiste un discreto numero di accessi a queste vie che non potranno essere tutti "tornellati" inoltre c'è pure la possibilità di percorrerlo all'inverso provvenendo dalla provincia di Vicenza dove i pedaggi non ci sono (per ora). Quondi salvo "blindare" la zona con tante guardie municipalizzate "gestapizzate" con feroci cani lupo la vedo dura rincorrere i vari escursionisti oltre che tutto da discutere davanti ad un ricorso presso qualsiasi giudice sull'ipotesi di far passare per buono il diritto di esigere un pedaggio a chi va' a piedi.

Navigazione

[0] Indice dei post

[#] Pagina successiva