Autore Topic: Fornelletto ad alcol  (Letto 76996 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.745
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Fornelletto ad alcol
« il: 12/07/2016 08:51 »
Qualcuno sa consigliare un fornelletto ad alcol ultraleggero da portarsi dietro per fare un caffè, un te o una minestra? Ho sempre usato fornelli a gas ma ho visto che quelli ad alcol sono molto più piccoli e leggeri ma non avendoli mai usati non ne so nulla. Ripeto serve per farsi qualcosa di caldo al volo, non per cucinare cose sofisticate. A volte nei bivacchi si ha poca voglia di star li' ad accendere il fuoco apposta... Cercavo un set con pentolino, fornelletto e supporto... chiaramente ULTRALEGGERO, che lo zaino pesa sempre troppo...  ;D
« Ultima modifica: 12/07/2016 08:55 da AGH »
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.889
  • Sesso: Maschio
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #1 il: 12/07/2016 10:35 »
se ne è già parlato molto in passato.
Comunque https://www.amazon.com/Trangia-327508-28-T-Mini/dp/B000LN7HUC
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.745
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #2 il: 12/07/2016 12:02 »
350 grammi, troppi :)
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.889
  • Sesso: Maschio
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #3 il: 12/07/2016 12:37 »
350 grammi, troppi :)

boh, include anche la pignatta in 350 gr !  (una bomboletta piccola di gas da sola ne pesa 190...)
comunque puoi provare a fartelo leggero quanto vuoi https://fornelloadalcool.wordpress.com/fornello/ ma poi devi aggiungerci un pignattino almeno x farti un the...
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

Offline radetzky

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 4.889
  • Sesso: Maschio
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #4 il: 12/07/2016 16:25 »
+ il paravento...
quando che le pegore le va a destra.. mi vago a sinistra. e quando le va a sinistra mi vago a destra !

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.698
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #5 il: 12/07/2016 22:16 »
Ne ho fatti diversi e con vari accorgimenti;funzionano tutti bene se la necessità è scaldare l'acqua per un tè,un caffè o una minestra solubile.Di sicuro non ci fai la pastasciutta!
Uno lo porto occasionalmente con me assieme ad un piccolo paravento (lattina aperta) gavettino ed una boccettina di alluminio da 300cc per l'alcool.
Suscita curiosità quando lo sfoggio con noncuranza ....

Offline Renzo

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 403
  • località di residenza: Civezzano (TN)
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #6 il: 13/07/2016 15:47 »
350 grammi, troppi :)


E questo?
(se non vuoi darti al fai-da-te) ... tanto mi par di capire che andresti a sfruttare pentole/caffettiere che trovi nei bivacchi giusto?

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.745
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #7 il: 13/07/2016 16:29 »

E questo?
(se non vuoi darti al fai-da-te) ... tanto mi par di capire che andresti a sfruttare pentole/caffettiere che trovi nei bivacchi giusto?

Esattamente Renzo :) Mi pare un bel modello, grazie :)
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline Renzo

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 403
  • località di residenza: Civezzano (TN)
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #8 il: 13/07/2016 17:16 »
Esattamente Renzo :) Mi pare un bel modello, grazie :)

Mi son dimenticato 2 cose:
- per la caffettiera ti serve uno di questi (magari non preso da amazon che costa uno sproposito)
- se intendi cucinare DENTRO il bivacco considera di prendere l'alcool "normale" e non quello denaturato che puzza un po' di più.

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.698
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #9 il: 13/07/2016 20:37 »
Quello che suggerisci tu,Renzo; è un modello detto "open Jet" che a differenza del "pressurizzato" consuma di più ed è meno efficace.Sicuramente ha una struttura meno artigianale e resta un bell'oggetto pratico.

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.745
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #10 il: 13/07/2016 20:52 »
Quello che suggerisci tu,Renzo; è un modello detto "open Jet" che a differenza del "pressurizzato" consuma di più ed è meno efficace.

ma dunque Kob che modello consiglieresti, tenendo conto della leggerezza e della praticità per scaldare qualcosa al volo?
Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.698
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #11 il: 13/07/2016 21:02 »
Del tipo pressurizzato,come quello autocostruito:funzionano davvero bene e realizzarli è piuttosto semplice. 

Offline Renzo

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 403
  • località di residenza: Civezzano (TN)
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #12 il: 15/07/2016 15:38 »
Quello che suggerisci tu,Renzo; è un modello detto "open Jet" che a differenza del "pressurizzato" consuma di più ed è meno efficace.Sicuramente ha una struttura meno artigianale e resta un bell'oggetto pratico.

Ma qualcuno si è preso la briga di verificare 'sta cosa? Io trovo solo open e mi sembra strano che nessun produttore abbia realizzato un "pressurizzato" o magari un sistema ibrido (lo accendi come un open e poi lo "chiudi" come un pressurizzato).

Offline kobang

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2.698
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #13 il: 15/07/2016 16:58 »
Artigianalmente ne ho realizzati diversi e ne ho anche provati alcuni prodotti in serie,gli ottimi svedesi in dotazione anche alle loro truppe.I primi li ho usati in Sahara ormai tanti anni orsono e potrei raccontare aneddoti buffi di quando insegnavamo ai locali come farli e usarli...
I migliori sono i classici fatti con le lattine tagliate e riempiti di cotone;poi ci si può sbizzarrire a ritagliare la parte col bordo in modo che funzioni anche come supporto,oppure utilizzare le ottime confezioni in alluminio delle bombolette di schiuma da barba e via ...  bricolando.
Personalmente non sono mai riuscito ad avere più durata di fuoco di quanto basti a fare un caffè , un tè o a scaldare minestre liofilizzate il che comunque è sufficente in varie circostanze.
Se richiesto allegherò foto dei manufatti,ma in rete si trovano mille tutorials e varianti su cui sbizzarrirsi

Offline AGH

  • Administrator
  • *****
  • Post: 20.745
  • Sesso: Maschio
  • AGH
  • località di residenza: Brusago (Altopiano di Piné)
Re:Fornelletto ad alcol
« Risposta #14 il: 15/07/2016 18:05 »
Ma è proprio quello il guaio: i mille tutorial da guardare senza sapere quale sia valido e quale no

Inviato dal mio LG-D802 utilizzando Tapatalk

Blog di Montagna
https://www.fotoagh.it/